I 5 capolavori della letteratura contemporanea

Pubblicato: 20/10/2011 da tafkamrlorenz in Generale, I sondaggi di FdP

Come annunciato giorni fa, e dopo avervi dato abbastanza tempo per pensarci, lanciamo oggi il post in cui si chiede a lettori e commentatori abituali e occasionali, ma anche ai non commentatori (inclusi gli occhi silenziosi che ci guardano nel’ombra dal viminale, dal vaticano, o  dalla uait aus) di elencare nei commenti le 5 migliori opere di leteratura contemporanea a vostro insindacabile parere. Seguira’ tra una decina di giorni il sondaggione

Nel post preview sono nate domande, dubbi e perplessita’…qui sotto alcune regole base

1- tutti elencano una cinquina di opere di letteratura contemporanea. Possibilmente solo 5 e una sola cinquina. Senno’ poi nel sondaggio ci vanno 4000 opere e devo prendere 3 giorni di ferie per fare il post

2- commentate pure su scelte altrui (da “mi fa cacare” a “meraviglioso”)..parlare di cose che ci hanno emozionato e’ una cosa divertente e stimolante. Se nei commenti o in corso di discussione citate altri titoli, questi verranno comunque considerati nel sondaggione

3- “contemporaneo” si intende come scritto dopo il 1975 (ovvero contomporneo a me) ma e’ una linea guida, non un limite stringente

4- “capolavoro” puo’ essere di tutto, saggio, romanzo, manuale di istruzioni della libreria Billy, fumetto, guida turistica. Basta che sia in forma prevalentemente scritta

5- le regole possono essere infrante, su 2010FdP, ma fateci capire perche’ volete infrangere una regola, magari proprio 5 sono troppo poche….magari volete elencare un autore intero invece che una sua singoa opera, magari un libro scritto nel 68 e’ il vostro preferito….nsomma, se fate come vi pare…..spiegate perche’

Partecipate contatti…e nota per Albe…c’e’ modo poi di mettere sto sondaggio quando uscira’  in evidenza per una settimana tipo sulla colonna a fianco?

Partecipate compatti

Annunci
commenti
  1. lezapp ha detto:

    @Giangius- Più che stomaco, mi ritengo fortunato di avere tempo libero, ed un interesse smisurato per il suono e risonanze. Guarda Giangius, mi correggo perchè forse ho esagerato; il mio “tutti i testi” , si riferiva a quelli che ho digeritosino a dora, e che sono:

    2 ore di lucidità
    Per ragioni di stato
    Atti di aggressione e di controllo
    Potere pericoloso
    I nuovi mandarini
    Capire il potere
    La fabbrica del consenso
    Regole e rappresentazioni ( che dovrei iniziare, ma attualmente sto leggendo Tolle . E poi per il momento ci soni ancora i cachi in circolazione……miamiammm: quindi lo inizierò nel periodo delle arance..credo .)
    Tutti tutti tutti no, è chiaro. Ma credo siano abbastanza per farsi una discreta infarinatura sul linguaggio, media , manipolazioni sociali…..etc.
    A proposito: ma ci sarà un vincitore ?? Una coppa o pergamena di partecipazione ?? Se si, la giuria da chi è composta ??…….. :-))

  2. Ea ha detto:

    salve a tutti, è la prima volta che scrivo qui da voi ma è un po’ di tempo che visito il vostro sito dove alcuni argomenti sono interessanti e questo del sondaggio di Lorenz mi ha incuriosito. Avere poi la libertà di spaziare fra vari tipi testuali è ancora più interessante. Ecco le mie 5 proposte:

    – Cent’anni di solitudine – di Marquez
    – L’essenza del cristianesimo – di L. Feuerbach
    – Perché non possiamo essere cristiani – di P. Odifreddi
    – Shardana (I popoli del mare) + tutta la serie seguente, davvero molto interessante, vi consiglio di leggerli, una nuova finestra sulla storia dei sardi e non solo – di L. Melis
    – Un Uomo – di O.Fallaci

  3. tafkamrlorenz ha detto:

    Ciao Ea e benvenuto/a a bordo

    Mi sa che faremo 2 sondaggioni, uno con i contemporanei (e mi sa che faremo dal 1960 in poi) e uno con gli “hors categorie”
    Con questo, rispondo anche a Lezzy

  4. perplessa ha detto:

    E’ troppo difficile scegliere lorenz…come minchia ti vengono ste idee’?!??!??!
    Io poi leggo di tutto sempre…cioè pure i libri di fabio volo!
    Cmq in ordine sparso – e certa di aver dimenticato imperdonabilmente qualcosa di indipenticabile – metterei

    – I pilastri della terra (K. Follet)
    – La Leggenda del Santo Bevitore (J. Roth)
    – Il nome della Rosa (Eco)
    – I love shopping (S. Kinsella x l’enorme affetto!!!!)
    – Il vecchio e il mare (Hemingway)

    fuori classifica perchè antecedente al periodo di riferimento
    Il Piacere (D’annunzio)

  5. onnipotente ha detto:

    Anche se in netto ritardo, dico la mia. Escludo i libri che qualcuno dice siano stati scritti sotto mia dettatura, ossia quei testi “fantasy” che chiamate “sacri”.

    Ecco i miei 5:

    1. Così parlò Zarathustra (Orig. title: Also sprach Zarathustra), Friedrich W Nietzsche

    2. Crime and Punishment, Fyodor Dostoyevsky

    3. Rubaiyat, Omar Khayyam

    4. The Prophet, Kahlil Gibran

    5. Os Maias, Eça de Queirós

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...