E se lo dice il tàims :D

Pubblicato: 27/10/2011 da marchettino73 in Generale

Cosa spinge un autorevole quotidiano britannico a sparare come mai è successo in passato contro il primo ministro di un Paese fondatore dell’Ue, addebitandogli le colpe della crisi dell’Eurozona (di cui, oltretutto, Londra non fa parte)?

«Berlusconi si deve dimettere immediatamente». Il Times di Londra non usa mezzi termini nel suo editoriale di prima pagina e spara ad alzo zero contro il presidente del Consiglio italiano. «L’Europa è nauseata da questo clownesco primo ministro la cui noncuranza, irresponsabilità e codardia politica ha tanto esacerbato la crisi attuale».

Il quotidiano londinese prosegue con un’analisi spietata degli anni di Berlusconi alla guida del Paese. «Sono il suo totale fallimento, dopo otto anni di governo, a introdurre riforme significative allo sclerotico sistema politico italiano, la ripetizione di promesse disattese e la cattiva gestione della terza economia europea ad aver distrutto la sua credibilità e a minacciare l’esistenza di tutti i partner dell’Italia nell’eurozona».

Se l’Italia non può essere salvata, sottolinea infatti il Times, «non può essere salvato l’intero esperimento dell’euro». La lettera d’intenti consegnata da Silvio Berlusconi viene poi giudicata «senza impegni specifici» e frutto di un patto dell’ultimo minuto con Umberto Bossi in cambio di «elezioni anticipate lampo» così da sfruttare «la disorganizzazione dell’opposizione». «Questo – scrive il Times – è il peggiore dei mondi possibili». Senza un chiaro percorso che convinca i partner europei, argomenta, la Banca Centrale Europea non potrà acquistare i titoli di Stato italiani ed evitare così che il Paese venga travolto dal rifinanziamento del debito.

«Due mesi fa – conclude il Times – questo giornale mise in guardia sul fatto che l’incoscienza di Berlusconi stava trasformando un problema locale in un disastro emergente. Quel disastro ha ora inghiottito l’Italia e i suoi vicini. Il miglior servizio per il suo Paese sarebbero ora quello di dimettersi immediatamente».

Oh,l’ha detto il tàims eh….un rompete ‘r cazzo a me 😀

Annunci
commenti
  1. Albert1 ha detto:

    Whatever…

    I’m gonna wipe my ass with that bunch of written nonsense.

  2. steffa88 ha detto:

    e serviva che lo dicesse il times? è tutto così evidente…

  3. Pigi ha detto:

    Il times tira acqua al mulino del suo paese, e per farlo demolisce tutto e tutti.
    La finanza anglo-americana ormai è sputtanata, e per convincere ancora qualche fesso ad affidargli i soldi, deve mettere in cattiva luce tutto il resto, soprattutto l’euro.
    Nessuno dice che Berlusconi sia il massimo, anzi. C’è comunque da chiedersi perché i paesi europei gli hanno dato credito, fatto indubitabile.
    La risposta è una sola: hanno verificato cosa succederebbe se il governo cadesse, hanno studiato il marasma degli argomenti delle opposizioni e hanno concluso che è meglio Berlusconi di un governo Vendola-Di Pietro-Bersani.
    C’è da dire che far cadere il governo dopo che la UE ha dato l’ok alle misure non mi pare ci faccia fare una bella figura.

  4. steffa88 ha detto:

    han dato credito al governo Berlusconi per lo stesso motivo per cui han dato credito alle banche europee con stress test poco credibili, l’euro-zona è piena di merda e la stanno nascondendo sotto il tappeto. fingono di credere a Silvio perché tanto finché non vuole non molla, e gridare “il re è nudo” sarebbe troppo rischioso per i mosci politici continentali. d’altra parte le reazioni stizzite alla lettera da parte del centrosinistra non mi fanno ben sperare. le manovre non sono solo necessarie, ma evidentemente insufficienti. qui o si fa qualcosa di serio subito o tra tre-quattro anni saran cazzi ancora più amari di quanto non lo siano ora

  5. Pigi ha detto:

    Appunto. E se risposte del centro-sinistra non fanno ben sperare, cosa bisogna fare?
    Se queste manovre sono blande e, nonostante ciò, la sinistra è pronta a scatenare il finimondo, cosa succederebbe con qualcosa di veramente draconiano? La guerra civile?
    A meno che la sinistra non voglia solo buttar giù Berlusconi e poi, una volta al suo posto, fare ancora peggio. I contenuti allora passerebbero in secondo piano, di fronte ad una lotta per il potere fine a sé stessa.
    In ogni caso abbiamo una classe politica a dir poco raccapricciante.

  6. steffa88 ha detto:

    di “draconiano” c’è solo il “licenziamento facile”, le altre manovre sarebbero accolte positivamente dalla classe media e bassa, non sarebbero accolte bene da evasori, corrotti e parassiti che alimentano questo governo.

    la sinistra potrebbe fare di meglio

  7. tafkamrlorenz ha detto:

    tracciabilita’ dei pagamenti oltre 100 euro
    asta per le frequenze digitale terrestre (biuti contest uncazzo)
    privatizzazione Rai
    sequestro beni ai parlamentari fino al 5o grado di parentela e messa all’asta pubblica
    certificazione albo fornitori
    decuplicare le frequenze a fininvest
    abolizione di tutti i privilegi alla chiesa e sequestro dei beni alla chiesa cattolica che tanto han fatto voto di poverta’

    In 5 anni si azzera il debito

  8. tafkamrlorenz ha detto:

    ah dimenticavo….ABOLIZIONE DEI RIMBORSI ELETTORAI E SEQUESTRO DI TUTTI I BENI IMMOBILI E MOBILI DEI PARTITI
    ABOLIZIONE DEI FINANZIAMENTI ALL’EDITORIA
    poi vediamo se c’e’ gente che ancora spamma a 50 centesimi a commento da indirizzi collettivi

  9. lezapp ha detto:

    Bella Alberto…….
    Whenever….
    I won’t wipe my ass with that garbage ?? My beautiful ass, deserves real ultra soft daisy perfumed, with a triple soft layer shit paperrrrr, maaann !!

  10. alc0r ha detto:

    @lorenz: con il solo sequestro della roba della chiesa ci ripiani il debito all’istante e ti avanza anche qualcosa per una pizzata…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...