M’ero scordato il titolo:pomicino merda :-)

Pubblicato: 29/10/2011 da marchettino73 in Generale
Tag:, ,

La corruzione è sempre stata compagna di strada dell’uomo. D’altronde, la stessa cultura cattolica ci insegna: senza soldi non si cantano messe. Pensiamo all’obolo di San Pietro. Il problema per noi politici, ma in generale per tutti coloro che amministrano la cosa pubblica, è gestire il proprio percorso verso Dio cercando una mediazione.

(Paolo Cirino Pomicino)

Esiste anche il comandamento “non rubare” caro il mio ladro di merda.
Lascia stare Dio.È meglio.

Ma te senti che discorsi a culo devo sentire.
Non esiste una “mediazione”.
O sei onesto o non lo sei.
E te hai già dimostrato da che parte stavi.

Gente di merda.

Annunci
commenti
  1. Pigi ha detto:

    La corruzione esiste ed esisterà sempre, in questo ha ragione Cirino Pomicino.
    Chi vorrebbe estirparla del tutto finisce per bloccare ogni attività pubblica e privata, con danni infinitamente maggiori della corruzione perché evidentemente se non c’è attività economica non c’è neanche corruzione.
    Bisogna prenderne atto e cercare misure per ridurla al minimo ed evitare che faccia troppi danni.
    La corruzione si annida nella discrezionalità, che va lasciata solo per le questioni più importanti.
    In tutti gli altri casi la scelta deve essere automatica, possibilmente da lasciare ad un computer.
    Per esempio, nei permessi per costruire, in Germania le regole sono ridotte ad un paio di pagine: hai un terreno in questa posizione, con queste costruzioni vicine può costruire tot o non può costruire. E la risposta arriva in un paio di settimane.
    Da noi invece vogliono decidere tutti, dal consiglio comunale alla regione alle sopritendenze, ai comitati di quartiere, alle burocrazie comunali, ai NO-a-tutto. Le regole poi sono quanto di più bizantino possa esistere.
    Evidentemente sono tutte occasioni di corruzione, perché il cittadino sa che basta un granello per bloccare il piano, e quindi deve ungere le ruote, in un modo o in un altro.
    E non è detto che debba per forza pagare denaro. Magari deve assumere chi vuole il politico di turno, oppure cedere un appartamento a prezzo di favore.
    Chi fa di mestiere il fustigatore della corruzione è un acerrimo nemico della soluzione alla tedesca, l’automaticità dei provvedimenti, perché così con chi se la prende?
    D’altro canto anche i politici nostrani vogliono tenere in pugno i cittadini, quindi non vogliono cedere il potere di decidere cosa fargli o non fargli fare.

    Così rimaniamo nella merda.

  2. tafkamrlorenz ha detto:

    Bisogna fare una leggea nticorruzione sulla scorta del sequestro dei beni ai mafiosi…stessa sega.
    Se ti condannano per corruzione, ti si sequestra tutto il patrimonio fino al secondo grado di parentela, e lo si vende all’asta fino a quando lo stato non ha recuperato il 300% della somma della tangente
    POI ti si interdice da tutti i pubblici uffici, e hai un divieto di 15 anni di partecipare (con aziende di cui sei proprietario o azionista) a appalti pubblici.
    E basta con la sega della prescrizione, il reato di corruzione non PUO’ essere prescritto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...