Governi a confronto…. Prodi vs Berlusconi

Pubblicato: 03/11/2011 da reggibirra in Generale
Tag:, , , , , , , ,

Il Governo Prodi II è durato 20 mesi: dal maggio 2006 a gennaio 2008. Dopo avere vinto le elezioni, Prodi mantenne già nel 2006 l’impegno elettorale del rientro delle truppe italiane dall’Iraq, inviate nel 2003 dal Governo Berlusconi. Prodi, nell’ambito di un mandato Onu, ha invece dislocato le nostre truppe al confine fra Israele e Libano. Confermate le altre missioni: dall’Afghanistan ai Balcani, al valico di Rafah. Su spinta italiana l’Onu ha approvato la moratoria per la pena di morte. In politica economica Prodi ha varato due finanziarie: la prima molto dura per il risanamento dei conti pubblici. La seconda con nuove norme su pensioni e welfare.


Durante i 20 mesi del suo Governo l’Enel ha acquistato Endesa, Telefonica è entrata in Telecom. Sono stati stipulati contratti pluridecennali per il gas russo e algerino. Il ministro Bersani ha introdotto alcune liberalizzazioni: non si pagano più le ricariche telefoniche, ci sono nuove norme per i mutui bancari e per il rimborso assicurativo dei danni derivanti da un incidente automobilistico. La finanziaria 2007 ha rimodulato le aliquote fiscali, favorendo i redditi più bassi e penalizzando quelli più alti. Nel 2008 il Governo ha ridotto l’Ici per la prima casa ed ha introdotto uno sgravio sugli affitti per i redditi più bassi. Aumentate le pensioni per oltre 3 milioni di pensionati poveri. Abolito lo scalone introdotto da Maroni. Sulla giustizia il Governo Prodi ha modificato radicalmente la riforma approvata dal precedente Governo Berlusconi. Nel 2006, come richiesto da Papa Woytjla e stravotato da forza Italia in Parlamento, fu approvato l’indulto. Nessuna novità sul piano dei diritti civili. I Dico sono rimasti solo sulla carta. Le leggi su aborto e fecondazione assistita sono immutate. Non è stata varato alcun provvedimento sul testamento biologico. Rimane irrisolto il problema dei rifiuti in Campania, una vergogna italiana che si trascina da molti anni. Romano Prodi cade il Senato nega la fiducia al governo: 156 sì, 161 no,un astenuto. La maggioranza a Palazzo Madama è sempre stata stretta e spesso sono stati decisivi i senatori a vita. Rimane sul tappeto il problema della legge elettorale.

Il testo della finanziaria del 2007  http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Speciali/2006/finanziaria2007/abc_finanziaria_2007.shtml?uuid=e4a6fd70-8f3a-11db-bf71-00000e25108c

Passiamo ahi noi al governo del “ghe pensi mi”..

Lodo Alfano Nel luglio 2008, alla vigilia della sentenza nel processo Berlusconi-Mills, il Pdl tornato al governo approva il lodo Alfano che sospende sine die i processi ai presidenti della Repubblica, della Camera, del Senato e del Consiglio. Soprattutto del Consiglio,  che  la Consulta boccerà un paio di volte   in quanto incostituzionale.

Più Iva per Sky (2008). Il 28 novembre 2008 il governo raddoppia l’Iva a Sky, la pay-tv di Rupert Murdoch, principale concorrente di Mediaset, portandola dal 10 al 20%.

Meno spot per Sky (2009). Il 17 dicembre 2009 il governo Berlusconi vara il decreto Romani che obbliga Sky a scendere entro il 2013 dal 18 al 12% di affollamento orario di spot.

Più azioni proprie (2009). La maggioranza aumenta dal 10 al 20% la quota di azioni proprie che ogni società può acquistare e detenere in portafoglio. La norma viene subito utilizzata dalla Fininvest per aumentare il controllo su Mediaset.

Ad listam (2010). Visto che le liste del Pdl sono state presentate fuori tempo massimo nel Lazio e senza timbri di autenticazione a Milano, il governo vara un decreto “interpretativo” che stravolge la legge elettorale, sanando ex post le illegalità commesse per costringere il Tar a riammetterle

Legittimo Impedimento: approvato il 10 Marzo 2010, consente ai soli ministri e al capo del governo la possibilità di astenersi dai processi per 18 mesi, la misura consentirebbe al premier di evitare il processo di Milano, sul caso Mills, oltre ad altri avviati in diverse città.

DDL Sviluppo & Nucleare: il Parlamento il 9 luglio 2009 approva il ddl Sviluppo, in esso il governo inserisce il NUCLEARE, sfidando gli esiti del referendum del 1987 (in cui l’80% dei votanti di espresse CONTRO le centrali) il governo fa approvare le disposizioni per avviare la costruzione di nuove centrali nucleari sul territorio italiano..Sappiamo benissimo come è andata a finire il 98% degli Italiani dice no al nucleare.
Pacchetto Sicurezza: si introduce per la prima volta in Italia il reato di clandestinità, migrare diventa reato, e spesso per l’espulsione arbitraria senza la verifica dei requisiti per la domanda d’asilo, l’ONU ha richiamato più volte l’Italia. Questa legge è stata fortemente voluta dalla lega Nord.
Taglio dell’ICI per tutti (i ricchi): nonostante l’abolizione dell’ICI per i più poveri da parte del governo Prodi II, Berlusconi è andato oltre, l’abolizione totale di questa tassa, che lui riteneva come la più odiata dagli italiani, con la conseguente eliminazione della principale fonte di cassa per i comuni, che oggi cercano di compensare con i trasferimenti dello stato ma soprattutto con le multe dei vigili urbani.

Taglio all’istruzione e alla ricerca: con il decreto legge 112/2008, il governo, con l’intento di promuovere il merito, ha deciso di partire con un taglio sostanziale di buona parte delle risorse destinate all’istruzione e alla ricerca. 8 miliardi di euro tagliati arbitrariamente.

100mila insegnanti in meno, 43mila esuberi nel personale tecnico-amministrativo, 4mila istituti scolastici a rischio soppressione (soprattutto nei piccoli comuni e nelle isole), riduzione di 63,5 milioni al Fondo Ordinario per le Università (FFO) nel 2009 e di oltre 400 milioni dal 2010 al .2013Scudo Fiscale: tipologia di condono in materia fiscale e tributaria. Esso sana comportamenti illeciti o irregolari effettuati dal contribuente e riguarda, soprattutto, la reintroduzione di capitali illecitamente detenuti all’estero, tramite il pagamento di una tassa minima una tantum. (definizione made in wikipedia). Lo scudo fiscale varato dal governo Berlusconi IV non solo si scontra con le dichiarazioni degli stessi ministri precedenti alle elezioni politiche, ma rende non punibili una serie di reati (omessa e infedele dichiarazione dei redditi; dichiarazione fraudolenta mediante utilizzo di fatture per operazioni inesistenti; falsa rappresentazione di scritture contabili obbligatorie; occultamento o distruzione di documenti; false comunicazioni sociali (falso in bilancio). Lo scudo fiscale contiene gravi deroghe alla normativa comunitaria antiriciclaggio e forti limitazioni al potere di accertamento tributario.

No allo stop alimentazione e idratazione. Il primo “riconosce e tutela la vita umana, quale diritto inviolabile e indisponibile, garantito anche nella fase terminale dell’esistenza e nell’ipotesi in cui la persona non sia più in grado di intendere e di volere, fino alla morte accertata nei modi di legge”, e vieta esplicitamente “ogni forma di eutanasia e ogni forma di assistenza o di aiuto al suicidio, considerando l’attività medica e quella di assistenza alle persone esclusivamente finalizzate alla tutela della vita e della salute nonchè all’alleviamento della sofferenza”.

I guai per noi ancora non sono finiti,pensioni a 67 anni,patrimoniale,redditometro, processo breve,intercettazioni, riforma della giustizia a cazzum,legge bavaglio….Quasi quasi inizio ad aver nostalgia di Prodi.

Se ho dimenticato qualcosa oppure ho scritto  cose sbagliate scrivetelo nei commenti,mi si è “impicciato” il cervello.  😀

Annunci
commenti
  1. marchettino73 ha detto:

    Io adoro i bambini alla follia….non lo so spiegare

  2. steffa88 ha detto:

    potrei rispondere in modo articolato ma un ciò palle, quindi quoto Alcor, che dice quel che penso pure io. quel “bamboccioni” di Padoa Schioppa mi ha proprio fatto girare i bal

    ah, poi, io non lo so se Pigi è pagato a commento, può essere, però sulle pensioni ha ragione. spendiamo molto più degli altri, e questo è un dato di fatto, perché c’è un sistema pensionistico retributivo e perché ci son dirigenti che dopo una vita di finto lavoro prendono pensioni da capogiro. poi so che molti qui non son d’accordo, ma che un pensionato percepisca più di un lavoratore è una follia.

  3. reggibirra ha detto:

    chicafdp scrive:
    03/11/2011 alle 15:26 (Modifica)
    intanto mi sono salvata la foto…hai visto mai che mi piglia il ghiribizzo e te la dipingo!!;)
    Allora invece di perdere tempo qui fai sto scarabocchio!!!!!!

  4. reggibirra ha detto:

    sulle pensioni d’oro son d’accordo con te
    “ma che un pensionato percepisca più di un lavoratore è una follia.”
    Mio padre prende più o meno 700 euro, mio suocero 900, non credo che siano poi così tanti dopo aver versato denaro all’inps per 35 anni .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...