Il piatto piange

Pubblicato: 23/11/2011 da tafkamrlorenz in Generale
Tag:, ,

Invenduto all’asta di oggi il 35% circa dei Bund tedeschi in un’asta da 6 mld.
E ora sono cazzi perche’ se in tempi simili manco i Bund tedeschi si riescono a vendere…immagino i motivi possano essere

1- gli investitori son talmente spaventati dai casini europei che si aspettano che alla fine anche la Germania finira’ a culo per aria

2- ci si aspetta una soluzione tipo Vai, BCE, via alle presse stampasoldi” ovvero monetizzazione del debito, che generera’ iperinflazione o crollo del valore dell’Euro, e con queste prospettive a prestare soldi agli interessi che garantisce il bund tedesco in valuta euro non ci sta nessuno

3- Scenario apocalisse: il denaro mondiale non e’ piu’ sufficiente a finanziare la bolla dell’aumento indiscriminato del debito sovrano…e allora ragazzi sono cazzi molto, molto amari. Uno scenario economico in cui il cash e’ la risorsa scarsa sara’ una roba divertente, dolorosa e imprevedibile

Ovviamente chi pensa che quanto sopra sia un cumulo di cazzate e ha uno scenario rassicurante da proporre, puo’ postare nei commenti

Annunci
commenti
  1. reggibirra ha detto:

    Insomma come la giri giri sempre cazzi amari sono

  2. tafkamrlorenz ha detto:

    Quello sempre Fra. Quello sempre

  3. atarossija ha detto:

    han preferito investire in bratwurstel, crauti e paulaner perché investimento più sicuro in quanto “omo de panza, omo de sostanza”. 😉

  4. steverobinsonhakkabee ha detto:

    e chi pensava di uscire da questa crisi mantenendo lo stesso tenore di vita di prima adesso dovrebbe iniziare a capire… quando dicevano che questa è la peggiore crisi dal 1929/33 un perché c’era.

  5. steffa88 ha detto:

    i bund tedeschi sono da sempre considerati un bene rifugio, le banche devono ricapitolarizzarsi, le famiglie sono sempre più indebitate… io opterei per la 3: si, sono cazzi

  6. rubikondo ha detto:

    Ea xe’ merdaaaa…
    Non serve che traduca ma oltre questo penso che un veneto come Steffa comprenda appieno il significato dell’espressione in tutte le sue sfumature.
    Visione ottimistica: Forse forse con tutti i casini europei agli acquirenti non bastava l’1,98% di rendimento? (l’ottimismo del folle)
    Visione pessimistica: i debiti delle nazioni ora hanno assunto più importanza e in base a questo è meglio investire in Cina.
    Cmq, c’è una parola che circola da troppo tempo su una fetta troppo ampia dei mercati: INCERTEZZA.
    http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2011-11-23/nuove-voci-declassamento-francia-081730.shtml?uuid=AabHoqNE

  7. Pigi ha detto:

    I soldi vanno e vengono. Le industrie e le conoscenze rimangono.
    Abbiamo avuto l’inflazione a due cifre durante tutti gli anni settanta. E’ forse morto qualcuno per questo?
    Non è il denaro il problema, gli Stati Uniti stanno lì a dimostrarlo, stampandone in quantità. Qualcuno, cinesi e tedeschi, vive al di sotto delle propre possibilità, costringendo gli altri ad indebitarsi. Un’inflazione strisciante, intorno al dieci per cento, potrebbe convincerli a spendere e consumare.
    L’unico vincolo reale è la scarsità di risorse energetiche. Questo è il problema da risolvere per mantenere il nostro tenore di vita, non altri.
    Non appena avviene qualche timida ripresa dell’economia, il prezzo del petrolio e delle altre fonti di energia fossili schizza alle stelle. E quando schizza alle stelle, in Europa la BCE, manica di rincoglioniti, rialza i tassi e strozza sul nascere ogni ripresa.

  8. steffa88 ha detto:

    si è vero, il rendimento era basso, ora vediamo a quanto lo piazzano sul mercato secondario. resta comunque il fatto che si alzano i rendimenti sui debiti sovrani in tutta europa, sicuramente in parte per le aspettative sulla bce (ci si attende una bella stampata di soldi perché ormai troppi paesi non ce la fanno) ma c’è anche un problema di mancanza di liquidità. oh, ndemo vanti che se vedrà! a questo punto qualsiasi previsione sarebbe poco credibile, qui si rischia di far peggio del ’29

  9. steffa88 ha detto:

    a occhio quel che abbiamo evitato salvando le varie banche nel 2008 ci ritorna con gli interessi, non è stato un affare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...