Una puzzetta in un mare di merda

Pubblicato: 30/11/2011 da reggibirra in Generale
Tag:, , , , , , , ,

I vitalizi dei parlamentari verranno calcolati con il metodo contributivo ,come accade per il resto dei lavoratori, a partire dal 1 gennaio 2012. Lo hanno annunciato i presidenti di camera e senato. La riforma prevede inoltre che gli ex parlamentari percepiscano il trattamento di quiescenza solo al compimento dei 60 anni,per chi abbia esercitato per più legislature e al compimento dei 65 per chi abbia versato contributi solo per una legislatura.

Io non mi accontento,certo è un piccolo passo  avanti,ma c’è da tagliare ancora tanto,voglio una bella e sana dissenteria.

Annunci
commenti
  1. marchettino73 ha detto:

    Ci dovrebbero anche spiegare la cazzatona dei “diritti acquisiti” con la quale non hanno cancellato i vitalizi ai signori attuali.
    Giusto per cacare in libertà 🙂

  2. reggibirra ha detto:

    Uhm qui la cosa puzza…. 😀

  3. marchettino73 ha detto:

    Ecco una scheda sulle principali aliquote:
    – Lavoratori dipendenti 33%
    – Deputati 8,6%
    – Senatori 8,6%
    – Psicologi 10%
    – Architetti 12,5% (più 3% eventuale)
    – Avvocati 13% (+3% eventuale)
    – Artigiani 20-21%
    – Commercianti 20,09%-21,09%
    – Consiglieri reg. Lazio 27%
    – Giornalisti 31,83%
    – Cooperative agricole 32,30%
    – Fondo esattoriali 32,50%
    – Fondo dazio 32,65%
    – Dirigenti enti pub. cred.32,71%
    – Dirigenti partiti pol. 32,71%.

  4. atarossija ha detto:

    togliendo architetti, avvocati, psicologi che si gestiscono i loro contributi indipendentemente dall’inps, deputati e senatori sono sorprendenti….e intanto si vocifera di portare i contributi per andare in pensione a 41-43 anni…da ridere.

  5. Albert1 ha detto:

    …un bombardamento a tappeto, seguito da carica di cavalleria con sciabole sguainate per falciare gli eventuali superstiti…

    Altro che “tagli”.

    Bòngiorno ! 😉

  6. atarossija ha detto:

    io lo dico da sempre, qua è ora di violenza altro che dialogo…

  7. perplessa ha detto:

    buongiorno
    si ne abbiamo piene le palle di ste zavorre!

  8. alc0r ha detto:

    Scusate l’ignoranza, ma perche’ psicologi, architetti e sanguisug… ehm avvocati hanno aliquote diverse dal resto del mondo?
    E i consiglieri del Lazio???

  9. atarossija ha detto:

    vedi Inarcassa, Cassaforense, Enpap. avendo un albo e un esame di stato, si gestiscono anche la parte previdenziale da soli. per l’irpef se non sbaglio rientrano negli scaglioni come tutti gli altri.

  10. Giangius ha detto:

    “avendo un albo e un esame di stato”

    Ecco un’altra cosa da fare è modificare la possibilità di essere inscritti ad un albo. Alcuni sarebbero da eliminare proprio…

  11. reggibirra ha detto:

    Ehhhhhhhhh lo dico sempre gli avvocati vanno ammazzati da piccoli,vero perply? 😀

  12. perplessa ha detto:

    ma si…..! =D

    aboliamo l’esame di stato ora che ho buttato nel cesso un anno della mia vita per superarlo! daiiiiiii…..
    a parte gli scherzi….io potrei anche essere d’accordo con l’abolizione degli albi ma si devono porre in essere delle regolamentazioni opportune….non si può rischiare che qualunque laureato stra fuori corso che mai ha fatto un atto in vita sua si metta a fare l’avvocazzo…..e così pure per lo psicologo ecc…..

    si la parte previdenziale è gestita da enti ad hoc……sulla base di scaglioni di reddito….ma vi assicuro che sono dei sanguisuga

  13. reggibirra ha detto:

    anche berlusconi è avvocato…

  14. steffa88 ha detto:

    sbaglio o se uno muore non prende nessun vitalizio?

  15. marchettino73 ha detto:

    No,è laureato in legge.È diverso 🙂

    900 eurini per un passaggio di proprietà…ma se ACI e cazzi vari andassero ‘n culo? 🙂

  16. perplessa ha detto:

    marchettino73 scrive:
    30/11/2011 alle 16:07

    No,è laureato in legge.È diverso 🙂

    bbbbbbbbbbravo marchettino =D

  17. steffa88 ha detto:

    900 euro per un passaggio?! e che è?

  18. reggibirra ha detto:

    stai a guardà er capello,cmq cara “avvocatA” presto sarà il presidente della tua squadra…sentite condoglianze 😀

  19. reggibirra ha detto:

    Marchè per 900 euri te lo do io un passaggio 😀

  20. Giangius ha detto:

    “io potrei anche essere d’accordo con l’abolizione degli albi ma si devono porre in essere delle regolamentazioni opportune…”
    infatti io pendo più su questa strada, una regolamentazione. Non azzi e cazzi possono essere ammessi, ma solo persone degne del titolo che portano (su “degne” poi bisogna definirlo bene cosa voglia dire).

  21. perplessa ha detto:

    reggi….ma magari avesse fatto solo quello nella vita……..avremmo già la terza stella e l’italia sarebbe più leggera!

    giangius
    ad esempio già iniziare a documentare ed esaminare seriamente i praticanti sarebbe un passo avanti…in modo da eliminare (o cmq ridurre al minimo) l’enorme numero di chi fa la finta pratica per cocchiarsi un titolo che userà solo per sport

  22. alc0r ha detto:

    @perplessa: per prendere la terza stella ne dovete ancora comprare di arbitri…

  23. perplessa ha detto:

    aha ahahah che grasse risate

  24. imolaromagna ha detto:

    perply

    Solo una semplice domandda,senza polemica giuro,per capire.
    L’Ordine degli Avvocati in Italia sta a garanzia della qualità degli stessi,giusto?
    Allora se sta effettivamente alla qualità come può essere che nella sola Roma esistano più avvocati che in tutta la Francia?
    E come può essere che un Ghedini,tanto per dirne uno noto,possa essere effettivamente considerato un’avvocato di rango quando tutti in tv ci siamo sbellicati dalle risate coi suoi MAVALA’!

  25. Albert1 ha detto:

    imola: perchè gli avvocati fanno tanti figli. E’ una questione biologica 😉

  26. perplessa ha detto:

    qui dovremmo sciorinare miliardi di parole…..
    la storia è complicata
    l’albo effettivamente dovrebbe essere posto al controllo della qualità della professione e del rispetto della deontologia dell’avvocatura…
    il punto è che, con le iscrizioni, ci fanno i gran soldi….e con i titoli la gente ci campa…
    quindi questo comporta da un lato una trafila pazzesca per l’iscrizione al fine, giustamente, di “controllare” gli accessi e la qualità degli stessi, ma dall’altro un’enorme massa di soggetti che o per raccomandazione o per culo vuole accedere all’albo medesimo….
    quindi la trafila di cui sopra non discerne tra persone che realmente la percorrono in modo corretto per poter svolgere la professione e quelli che per raccomandazioni o per convenienza fanno finta di percorrerla…..non so se sono stata chiara…

    Nelle nostre grandi città ci sono più avvocati che in tutta la Francia perchè è stata permessa l’iscrizione anche a persone che effettivamente non esercitano…….si pensa che solo un 60% (stima per eccesso) degli iscritti faccia DAVVERO l’avvocato, gli altri sono soggetti che hanno il titolo ma non esercitano, in francia invece se hai il titolo fai l’avvocato davvero!

    Di Ghedini ahinoi ne è pieno il mondo……gente che abbozza alle spalle di familiari con le palle quadrate e fa i soldi con le giuste conoscenze
    Ghedini deve tutto ad una delle sorelle, non ricordo quale, che è davvero una sgamata e brava…..lui le è andato dietro ed ha ben deciso di svendere la propria lealtà professionale per parare il culo a silvio…….non sa, o preferisce non pensarci, che quando silvio deciderà che lui non è abbastanza bravo o abbastanza asservito lo scaricherà dalla sera alla mattina come ha fatto con un ex suo legale che conosco…..e che si è ritrovato dall’avere l’aereo privato ad elemosinare una scrivania in condivisione……

  27. Giangius ha detto:

    Domandona: all’estero esistono gli albi? se sì come avviene l’ammissione?

    @perlessa:
    “ad esempio già iniziare a documentare ed esaminare seriamente i praticanti sarebbe un passo avanti”
    ma per essere ammessi non si fa un esame? non è già questo “esaminare”?

    Es. per l’albo degli ingegneri dell’informazione, da quanto ne so, non serve fare esami, basta avere il titolo (la laurea). Io che sono un laureando in scienze informatiche, potrei essere ammesso all’albo degli ingegneri…anche se al livello degli studi di ingegneria non conosco nulla (solo cose affini).

  28. perplessa ha detto:

    giangius
    per essere ammessi all’ablo nel registro dei praticanti non si deve fare alcun esame…..basta la laurea ed un avvocato che si renda disposto a firmarti un libretto nel quale si dichiara tuo dominus…..
    per poter essere ammessi all’esame devi svolgere un periodo di pratica certificato che dura due anni
    questi due anni sono scanditi da una serie di scadenze nelle quali devi far accertare al tuo ordine di appartenenza che stai svolgendo proficuamente la pratica….
    20 udienze a semestre più alcuni adempimenti a livello di relazione su atti trattati
    un colloquio all’anno
    (non sto neanche a dirti che c’è una marea di gente che ha dominus fittizi (che firmano e basta) che si presenta una volta ogni tanto in trib ed elemosina la possibilità di assistere alle udienze e non sto nemmeno a dirti che questi colloqui vertono sul tempo della settimana)

    al termine di queste manfrine chiedi di essere ammesso all’esame (un esame devastante)
    e solo dopo puoi chiedere l’iscrizione all’albo degli avvocati e diventare avvocato….

    ora lasciando perdere il numero di raccomandati fisiologici (ahinoi) si dovrebbe fare in modo di impedire che 3000 persone arrivino ad essere ammessi all’esame a milano….come? iniziando a controllare seriamente che la pratica sia svolta…i modi ci sono te lo assicuro….

    per l’estero non so…in spagna l’albo c’è ma non c’è nessun esame…in francia dell’albo non saprei

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...