Moretti, Trenitalia, annatevene affanculo, va

Pubblicato: 24/12/2011 da tafkamrlorenz in Generale

Egregi Sig. Moretti, Spett. Trenitalia

La seguente per ringraziarvi del simpatico servizio “Leonardo Express” e darvi il mio feedback di consumatore, a seguito dell’esperienza di ieri

Ritengo che l’iniziativa di collegare l’aeroporto di Fiumicino con la stazione principale della Citta’ Eterna sia una iniziativa lodevole. La possibilita’ di usufruire di un trenino che’ ha si’ un costo esorbitante (14 euro!) ma promette d collegare aeroporto e Termini in soli 32 minuti rappresenta una interessantissima possibilita’ per chi, come me, ha un reddito che conseta di affrontare la spesa, ha uno sfracellamento di coglioni dopo 9 ore di viaggio aereo, e ritiene il suo tempo una risorsa troppo importante per risparmiare sul biglietto del treno.

Fiduciosamente pertanto ieri ho felicemente sganciato 18 euro (a testa, per me e signora) exta di biglietto, consapevole che la celerita’ del Leonardo express, 17 minuti (!) tra l’arrivo dello stesso e la fruizione del successivo TAV Roma Perugia mi avrebbero consentito di arrivare a casa circa 98 minuti prima della soluzione piu’ economica trenino standard fino a Orte, cambio a Foligno e ultima parte di tragitto in autobus sostitutivo

Imbarcatomi con cotante aspettative, puo’immaginare la mia sorpresa quando, dopo 5 minuti di tragitto, mi sono reso conto che il Leonardo Express, di Express non ha una benemerita sega!. Ritmo da pensionato in gita la domenica, fermate per dare la precedenza ai locali che fermano a tutte le stazioni, 25 minuti di ritardo sui 32 previsti (totale 57 minuti da Fiumicino a Termini…ce metto meno in bicicletta), TAV perso per una decina di minuti. Successivo rapido colloquio con il genitissimo personale frecciarossa che mi comunicava con cortesia tutta romana che praticamente mi potevo attaccare al cazzo perche’ dopo le 755PM collegamenti ad alta velocita’ tra Roma e Perugia nun ce ne sono fino al mattino dopo

Tragitto in regionale che da fuori sembrava essere stato lavato l’ultima volta nel 1980 (sorprendentemente invece il livello igenico all’interno era accettabile), cambio a Foligno con 20 minuti di ritardo, arrivo a casa a mezzanotte e 10 con l’autista dell’autobus sostitutivo che mi spiegava che lui ormai non bestemmia nemmeno piu’ perche’ il Roma Ancona delle 845 PM porta mediamente 10 minuti di ritardo e lui ormai, prima di partire, si fa un giro in stazione per raccattare le povere signore rumene che sperdute cercano il binario di collegamento alle 11PM, consapevole che lasciarle li’ la notte a cercare un treno coincidenza senza condurle gentilmente all’autobus sul piazzale antistante sarebbe condannarle a danni fisici e psicologici difficilmente reversibili

Moretti, Trenitalia, dopo avervi cortesemente recapitato un natalizio VAFFANCULO vi invito gentilmente a conttattarmi se volete una rapida spiegazione

1-quanto un consumatore si puo’ incazzare quando le sue aspettative di non dedicare 2 ore di vita a farsi il fegato amaro su una merdosa carrozza regionale vengono disattese in maniera cosi’ clamorosa quando un treno supposto veloce ci mette quasi il doppio di tempo per percorrere un tragitto cosi’ breve anche in assenza di suicidi, calamita’ naturali, traffico etc 

2- quanto fa venir voglia di fare il portognese il fatto che su 3 tratte non si sia visto un cazzo di controllore, ma uno che fosse uno

3- che a me mi inculate una volta, ma due e’ difficile. Sul Leonardo express ci metto un crocione, e col cazzo che la prossima volta mi fido di voi. Se pago 38 euro per fare un viaggio in 3 ore e poi ce ne metto 5, non mi incazzo, non protesto e non chiedo rimborsi, smetto di usarvi se non strettissimamente necessario.

Vi auguro un buon natale, la bancarotta, il licenziamento di tutta la classe dirigenziale, e spero che i livelli inferiori, da quadro a capotreno, fino al pulicessi posano trovare un altro impiego in una societa’ in cui non si vergognino di dover lavorare. Spero il mercato del trasporto ferroviario venga liberalizzato in futuro, e quanto da me augurato sara’ la logica conseguenza della vostra incapacita’ a fare qualsiasi cosa

Annunci
commenti
  1. chica ha detto:

    “… e spero che i livelli inferiori, da quadro a capotreno, fino al pulicessi posano trovare un altro impiego in una societa’ in cui non si vergognino di dover lavorare. …..”

    io lo spero da 27 anni………bentornato in ItaGLia………

    io questi problemini li ho da 34 anni…da quando faccio la pendolare per venire nella città eterna a lavorare….almeno prima arrivavo e mi fermavo nella merdosissma stazione, che di “lucente” ha solo la galleria centrale, ma voi mortali ignorate nei lati ed in fondo ai binari cosa sia………ora che ci hanno “deportato” di altri 12 km, verso la periferia, il mio cammino di Compostela ogni mattina si è allungato con : disagi e merdaccia di metropolitana+disagi e merdaccia di autobus……ormai vivo nella perenne meravigliosa insicurezza del: “cosa cazzo succederà oggi??? si rompera prima la metro , o l’autobus, o il treno???”….che sai, alla 6 di mattina dopo 10 km di macchina per raggiungere la stazione, non è proprio il pensiero più felice per affrontare 8 ore di lavoro, tra paranoie dirigenziali e invenzioni del tipo “vi mettiamo45 minuti di musica la mattina a diffusione in tutte le stanze epr affrontare meglio la giornata”…..fossimo state vacche, avremmo almeno prodotto più latte…io produco solo più bestemmie…ancora non riesco a capire come si fa a portare una delle società del gruppo fuori da quello che dovrebbe essere il proprio “ambiente naturale”…

    vabbè…mi sono dilungata, comunque mi associo a tutti gli improperi tuoi, aggiungendone di miei: che muoian tutti, male e lentamente!!!!!!!!!!!!

  2. steffa88 ha detto:

    qui è stato approvato il “sistema ferroviario metropolitano regionale” (l’idea mi piace molto) dal 1989, ancora non se ne sa niente, o quasi http://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_Ferroviario_Metropolitano_Regionale

  3. marchettino73 ha detto:

    Cazzo…..un bastava avé sbagliato ‘r giorno a prenotà l’aroplano,pure i treni der cazzo ci si mettono.È proprio merda eh 🙂

    Io dico solo una cosa:
    Hanno rotto le palle un mese co’ sto freccia rossa,come se avessero fatto chissà che.
    Vi informo che in Cina i treni a levitazione magnetica viaggiano a 570 km/h e sono puntuali nel 99,3% dei casi.
    Nello 0,7% dei casi in cui ritarda il macchinista si scusa con i clienti.
    A noi ci manca forse la tecnologia?No,ci manca la disciplina e siamo un popolo tronfio di cialtroneria.

  4. atarossija ha detto:

    ehm forse sai anche che in Cina se c’è da far passare il tracciato di un treno si butta giù tutto quello che serve, che siano case dove ci vive gente o meno non gliene frega niente. al di là di questo, in Cina al momento che io sappia c’è solo il collegamento con l’aeroporto a Shanghai, una tratta che ho preso personalmente e il treno non supera i 430 km orari.

  5. marchettino73 ha detto:

    Si lo so,raggiunge i 430 anche se per pochi minuti.
    Quello che raggiunge i 570 è in Giappone,credo.
    Comunque il fatto che non rispettino niente quando c’è da costruire qualcosa non c’entra nulla col fatto che poi funzioni come si deve.
    Sono due aspetti diversi e,per certi versi,contraddittori e tipici di quel popolo.
    E ora vò a letto,perché domani ciò da fà…..bònaaaaaaa

  6. lezzzy ha detto:

    @Lorenz- Ohhh, questo si che è un un augurio natalizio sincero e affettuoso !!!! Viva la sincerità.
    @Chicaf- Aggiungo : ” …..e che possiate spendere tutto ciò che rubate , in medicine .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...