The Eighties are over.

Pubblicato: 14/02/2012 da 2010fugadapolis in Generale
Tag:, , , , , , , ,

R.I.P.

R.I.P.

No, lui ancora no, ma anvedi come sta…

Beh, insomma, ormai è ufficiale: gli anni ’80 sono finiti. E di brutto, pure. Non mi metto a fare quelle rievocazioni pietose stile FaceBook (“quelli che…” e cazzate simili) perchè siamo su FdP, però da persona che se li è beccati pieni in fronte, avendoci passato l’adolescenza ed essendo diventato maggiorenne quando al Governo c’era Giovanni Goria ed alla Casa Bianca c’era Ronnie Reagan, qualche riflessioncina ce la fò…

La musica, per esempio. C’è chi dice che musicalmente gli anni ’80 siano stati solo merda. Mi dispiace ma non sono d’accordo. Anzi, ritengo che dopo il Rock (quello vero) dei ’50, dopo la diffusione capillare del Pop e della musica in genere degli anni ’60, dopo le meravigliose sperimentazioni degli imbattibili ’70, gli anni ’80 siano stati in assoluto gli ultimi ad aver qualcosa da dire e da dare. Potrò essere smentito, ma dal ’90 in poi a me non sembra di aver più sentito nulla di veramente NUOVO. Stiamo ancora a remixare sonorità antiche e vecchie armonie ritrite. Una per tutti, Lady Gaga (che invero mi garba) che non ha fatto altro che buttare insieme stili diversi presi dagli anni ’70 e  ’80, accendere il frullatore, sedersi lì e fare quattrini con la pala. Le stringo la mano, la ascolto con piacere, je darei pure ‘na botta, ma non mi venissero a dire che si è inventata qualcosa, perchè non si è inventata un cazzo.

Il Cinema… beh, magari al 60% erano cazzate, ma a parte le grandi saghe (che sono fuori discussione) volete negare l’enorme produzione di qualsiasi cosa andasse su uno schermo in quegli anni ? I film, le serie televisive, le soap opera, le telenovelas… cazzarola, mi sembra che abbiano fatto tutto in quegli anni ! Tant’è che ad oggi, se voglio vedere un telefilm che non mi faccia venire gli attacchi epilettici con movimenti di camera inconsulti, mi tocca rifugiarmi nelle tranquille e cotonate serie anni ’70-’80. Mi sparo un Colombo, un Charlie’s Angels, un Cuore e Batticuore, un Miami Vice e mi torna il sorriso. Il punto è che in quei tempi c’era il grano. I Soldi. Quelli veri. E’ per quello che si produceva qualsiasi cosa. Poi, per una mera questione di probabilità, qualcosa che andasse bene usciva sempre fuori.

Forse l’unica cosa (a parte qualche eccezione) che negli ’80 faceva veramente cagare era la produzione automobilistica. Detto da uno che comunque gira con una macchina prodotta nel 1981. Ma per il resto, beh, sono stati grandiosi. Qualcuno c’è rimasto sotto, qualcuno l’ha saputi sfruttare, qualcun altro se ne è fregato. Ma sono stati grandiosi.

Sono stati.

Mò sò finiti. Da un pezzo.

E meno male. Era ora !

Annunci
commenti
  1. marchettino73 ha detto:

    Questo è per chica…..sennò dice che non la penso mai :mrgreen:

    Sarà anche un film,ma secondo me con bruce il povero chuck norris non avrebbe speranze.
    Sarà perché gli manca ‘r cappello da caubòi? 😎

  2. chica ha detto:

    grazie

  3. Gunny ha detto:

    ma pensa cosa scrive Giangius!!! Ma cazzo, negli anni 80′ c’erano i Police i Man at Work, Boy George; Cindy Lauper; Annie Lennox, Duran Duran, Billy Idol, DIRE STRAITS, gli U2 e chi più ne ha più ne metta….dimenticavo i Simply Red, OMD, Kim Carnes, Cristopher Cross, Genesis, Falco, Jimmy Somerville, Mike Oldfield, Vasco Rossi, Paul Young i Simple Minds….
    Giangius, sintetizzami sta minchia!!! AAHAHHAAHAHAHAHAHAHAHHAAHAHAHAHAHAH!!!
    Poi, i Metallica, Iron Maiden, Quite Riot…e tutte le band Heavy anche a cavallo con i 70′ vedi Motorhead e il grandissimo Lemmy!!!
    Senza contare che negli anni 80′, quando tornavo a casa con una nota mia madre mi scannava di battipanni, tornavo che le avevo prese e mio padre mi dava il resto, nevicava e andavo a scuola in Vespa….

  4. perplessa ha detto:

    gunny avrei detto in calesse…… 🙄

  5. marchettino73 ha detto:

    Devo dare ragione a Gunny

    Questa è nella storia della musica :mrgreen:

  6. steffa88 ha detto:

    io credo Giangius si riferisca al “degrado” della musica anni 80 per la diffusione capillare del sintetizzatore, un suono più semplice e melodico che perde carattere rispetto chessò a questo http://www.youtube.com/watch?v=wMEeJVBhAnQ

  7. Gunny ha detto:

    ho capito Steffa…infatti io gli ho scritto di sintetizzarmi sta minchia….ahahahaahahahh

  8. Giangius ha detto:

    “Giangius, sintetizzami sta minchia!!!”
    mmm sarà impegnativo… Intanto prepara i morsetti elettrici attaccati alle balle 😀

    Comunque non ho detto che tutto fa schifo, artisti degni di questo nome, tra quelli che citi mai oserei rinnegare gruppi o cantanti che ascolto pure io: Annie Lennox, Genesis, Billy Idol, Dire Strites.
    Ma ci sono altri che utilizzato massicciamente quello schifo di sintetizzatori, che appena li sento penso “spazzatura anni ’80” (e ce ne è parecchia).

  9. Albert1 ha detto:

    Uhmmm… anche se è più ’70 che ’80, Jean Michel Jarre (a proposito di sintetizzatori) non è che fosse proprio da buttare via, eh ?

  10. Gunny ha detto:

    Giangius, grande rispetto per te, sia chiaro che scherzo, Perply auguri…ahahahahahah

  11. Albert1 ha detto:

    …e io comunque almeno Michael Jackson dal vivo in concerto l’ho visto. E’ stato un bagno di sangue, ma l’ho visto. Dangerous Tour, 1992, stadio Flaminio, Roma. Un delirio.

  12. Giangius ha detto:

    albert: ecco quello è un bell’utilizzo di un sintetizzatore come strumento. Non c’è arteffatto delle voci o delle musiche.


    ecco cosa intendo per “musica anni ’80”. Non sentite la musica artefatta digitalmente, a me questo proprio non piace.

    Di sicuro si utilizzano anche oggi, ma in modo diverso secondo me.

  13. Giangius ha detto:

    @Gunny: ma certo, no problem 🙂

    la faccina sorridente a che serve se no 😀

  14. perplessa ha detto:

    le mie vicine di casa erano andate a monza a vedere il MJ ……quanto ci ho pianto
    i miei nn mi ci hanno lasciata….del resto a 10 anni forse non era proprio l’ideale

  15. perplessa ha detto:

    auguri a te gunnino

  16. lorenz slogghed ha detto:

    Tutti quelli che avete citato come fenomeni anni 80 avrebbero fatto fatica a aprire un concerto del ventesimo miglior artista o gruppo degli anni 70 senza farsi tirare contro I pomodori. Non scherziamo
    Jacko forse fa eccezione. Ma lui e’ la continuazione e la sintesi di una cosa maturata negli anni 70.

  17. steffa88 ha detto:

    va bene ma non possiamo confrontarci solo con gli anni 70′, se facciamo i confronti solo con Jordan anche Kobe Bryant non è niente di che

  18. steffa88 ha detto:

    o se preferite, Rocco Siffredi poteva al massimo fare la comparsa in un film con John Holmes 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...