Regola di rimorchio numero 1

Questo post (articolo – meglio – lectio legis) era stata scritta su espressa richiesta di Albert 1. e doveva essere inserita nel famoso (e bel) blog 2010: Fuga da Polis, dove mi aveva invitato a partecipare come autore. Il blog si è ribellato e non mi vuole (giustamente) tra i suoi scrittori e quindi sono costretto a postarlo qua, perchè si sa, del maiale non si butta via niente.

======================================================================================

Il post pilota del mio arrivo in questo luogo ameno, il famoso numero zero, non poteva che essere una porcata.

E quindi provvederò a regalare al mondo il peggio di me con la prima lezione sul Rimorchio di donne.

Comincerò la mia inutile lezione con il sottolineare una cosa che ritengo fondamentale. Occorre saper distinguere tra una donna già conosciuta e una che invece è stata avvistata in qualche ambito e che ci ha fatto salire il testosterone.

La conosciuta in genere si abbindola peggio perché in grado di reperire più informazioni su di te e quindi occorre molta cautela nel raccontare merdate che invece possono essere elargite a piene mani con le disgraziate che ancora non conoscono la tecnica dello sparare cazzate a raffica. Occorre naturalmente avere stile nel farlo ed è caldamente consigliato anche di essere dell’umore giusto perchè non c’è cosa peggiore che essere costretti a mentire quando si sta pensando a tutt’altro e si può correre il pericolo di dire cose che poi si possono scordare dando luogo pericolosi litigi in fase di post vendita, insomma in quella di manutenzione del rapporto. In altre parole mantenere alta la concentrazione.

Lo studio della preda è una pietra miliare della tecnica del Rimorchio selvaggio.

Il professionista non improvvisa e, se lo fate, sappiate che state buttando via energia preziose quando invece con un po’ di attenzione potreste essere molto più efficaci ed efficienti.

Per quanto sia difficile riuscire a definire l’ampio spettro di possibilità che potete trovarvi di fronte io direi che le vittime del vostro ambizioso piano di conquista possono essere all’incirca inquadrate in queste otto categorie:

1) Porcona

2) Sognatrice

3) Intellettualoide e nervosetta

4) Paranoide complessata

5) Maschiaccio

6) Donna decisamente intelligente o decisamente demente

7) Complessata

8) Buona e cogliona

Ovviamente è possibile anche trovarne di altre ma è con questa tipologia che di universo femminile che il professionista del Rimorchio si trova a confrontarsi.

Poichè il tempo è tiranno e in questo prima lezione non posso spiegare dettagliatamente ogni tecnica da usare con ognuno del sopra citati gruppi sociali. Mi permetto, per rendervi subito operativi e far fruttare in pieno questa lettura, di consigliare un approccio generico che se usato con attenzione può risultare efficace con ognuna delle donne di cui abbiamo parlato.

Lo chiameremo “assalto dinamico ma fluido”.

La regola aurea consiste nel far parlare molto la preda. Non esiste donna che non ami raccontare ogni cosa di se. Qualsiasi puttanata le sia capitata da quando ha cominciato a pensare fino a ciò che le è successo la mattina dell’incontro. Difficile che una donna non sia una logorroica che non riesce a fermarsi anche se volesse. Durante il suo monologo assecondatela su ciò che dice anche con la mimica facciale e se pensate ai cazzi vostri fate in modo che lei non se ne accorga. Date importanza ai punti più dementi di quello che racconta perchè credetemi, sono proprio quelli a cui lei tiene di più. Siate cauti e interessati senza esagerare. E ora la parte più difficile: Fatele credere che quello che vi dice vi interessi davvero!!! Ogni tanto cercate di smontarla, così per farle capire che avete ascoltato. Non vi preoccupate di cosa dite tanto lei non ascolta mica. Voi ditele soltanto all’improvviso: “su questa cosa non sono poi tanto d’accordo. Forse ci sono altri punti di vista” E senza rendervene lei conto lei vi farà la lista della spesa degli altri 989 punti di vista possibili spiegandovi (mentre voi state pensando a come risuolarla dopo) il perchè il suo è l’unico che funzioni.

Quando arriverà a parlare dei suoi problemi è il segno. Ti sta dando il messaggio segreto. Ti sta chiedendo il piacere di fotterla e tu devi assolutamente affondare il colpo.

E se non capisci il messaggio se sei indeciso o ti vengono scrupoli di coscienza rassegnati a restare irrimediabilmente un segaiolo a vita.

(masticone.wordpress.com)

A masticó……ti ci metto io sul blogghettìno….e che ci vòle :mrgreen:

Ora però l’hai un’po ‘n culo…..ti tocca fà tutte quell’artre puntate qui,un c’è cazzi :mrgreen: