Firmi da vede – Terraferma

Pubblicato: 07/06/2012 da tafkamrlorenz in "Fìrmi da vedè, ma anche no" - A cura di Marchettino73 & FaberFabio, Generale
Tag:, ,

In Italia, i grandi registi, si contano ormai sulle dita di una mano. E ci avanza il mignolo per farci qualcos’altro.

Sorrentino e quello che viene in mente. La sua esperienza USA e’ ancora in attesa di giudizio. Ma il talento c’e’.

Garrone, dopo Gomorra, ha accumulato tanta credibilita’ che puo’ scazzare 3 o 4 film di fila e nessuno dira’ nulla. Un po’ alla Clint Eastwood.

Moretti va a corrente alternata. Habemus Papam sarebbe stato considerato un gran film, se non fosse che tutti si aspettavano qualcosa di diverso.

E poi c’e’ Crialese. Che dopo lo strepitoso Nuovomondo, se ne esce con Terraferma. Un po’ fiaba e un po’ dramma, di grandissimo impatto visivo, con un Beppe Fiorello forse troppo macchietta, am per il resto  un cast di attori eccezionali.

I critici lo hanno odiato.    Il pubblico lo ha un po’ scansato, aspettandosi una pappardella buonista sul dramma dell’immigrazione.

Invece e’ un film grandioso.  Che forse vuole veicolare messaggi, ma che te lo godi anche se non sei d’accordo. E che alla fine ti rimane dentro non solo per le cartoline di una splendida  Linosa. Ma anche per gli occhi, i colori, le voci. Bello. Andate a vederlo. E fatemi sapere

Annunci
commenti
  1. Albert1 ha detto:

    A me m’avanzano pure indice e medio, dato che Garrone e Moretti possono tranquillamente andarsene affanculo in tandem. O in Vespa, se preferiscono… 😉

    Questo film, lo cerco e me lo vedo. Sulla fiducia. Il solo fatto che ci sia quel salame di Fiorellone mi costerà un grande sforzo, però…

    Comunque Sorrentino forever ! E’ vero che Sean Penn da solo ti fa tutto il film, ma “This Must Be The Place” è semplicemente grandioso !

  2. tafkamrlorenz ha detto:

    non avevo dubbi Albe

  3. tafkamrlorenz ha detto:

    E comunque, Albe…avvertenza…
    Mettiti comodo. Metti da parte le potenziali incazzature per buonismi e/o ultratolleranzismi (che ci sono, eh). Goditi la storia e soprattutto le immagini.

    Se poi ti piace il cinema spera che un giorno TUTTI i registi italiani trovino il modo e il coraggio di passare i loro messaggi in modo meno smaccato, meno evidente, meno invasivo. Un po’ come fanno gli hollywoodiani, che riescono a far piacere Rocky ai comunisti.

  4. tafkamrlorenz ha detto:

    Tra l’altro, sullo stesso filone, stasera mi vedo “Miracolo a Le Havre”. Che e’ del regista culto della mi’moglie (e un po’ anche mio). Ma che e’ veramente per pochi

  5. Albert1 ha detto:

    Onestamente non posso dire di essere un cinefilo. Magari cinofilo, ma non cinefilo.
    Diciamo che funziona così: quando capita entro in un cinema e vedo quello che trovo. Se mi piace, poi mi vado a cercare le cose dello stesso regista. Se “regge” per due o tre film (ma soprattutto se reggo io – sono famoso per la mia capacità di addormentarmi russando come una motosega anche in una sala Dolby3D, motivo per cui NON vado mai al cinema da solo), allora aspetto con impazienza il suo nuovo film.

    Facciamo il caso di Sorrentino, ho scoperto gli altri (pochi) film che ha fatto solo dopo essermi casualmente gustato This must be the place.

  6. Albert1 ha detto:

    C’è da dire che negli ultimi anni mi ha aiutato parecchio il fatto di avere un multisala gigante con iperparcheggio che da quando metto il culo sulla macchina a quando entro nella sala (biglietto e posto rigorosamente preso online prima) passano 5 minuti netti. Lo chiamo il mio “home cinema” 😉

  7. reggibirra ha detto:

    “ma soprattutto se reggo io – sono famoso per la mia capacità di addormentarmi russando come una motosega anche in una sala Dolby3D, motivo per cui NON vado mai al cinema da solo”
    Albè tranquillo non sei il solo , mi addormento anche davanti la tv…sarà la vecchiaia 😀

  8. Albert1 ha detto:

    Si ma a casa è una cosa, in un cinema è imbarazzante… per quello c’è sempre qualcuno con me che quando comincio a russare sul serio mi dà una tallonata sugli stinchi 😉 E io quando russo russo, eh ? Una volta mi sono registrato, è una cosa impressionante !

  9. Albert1 ha detto:

    E ho il sospetto che non sia la vecchiaia, ma l’alcool… 😀

  10. Giangius ha detto:

    @lorenz: hai citato “Nuovomondo”, quale è la tua opinione su questo?

    Io lo ho trovato un insiemi di stereotipi messi lì solo per far piacere al pubblico estero. Le prime scene sembrano prese da una cerimonia di uomini primitivi (con i baffi alla supermario sia chiaro…) che si azzuffano per un sasso. Poi che mette alla luce cosa fu l’immigrazione e il razzismo etnico anche per noi italiani è da considerarsi un buon film-documentario.

    “Moretti possono tranquillamente andarsene affanculo”
    e perchè albertone?
    Moretti ha fatto dei bellissimi film (lasciamo perdere i film “politici”), forse per un pubblico di nicchia e che si aspetta un film ragionato, non cinepanettoni (del cazzo) dove sembra che i registi italiani siano dei gran maestri…

  11. reggibirra ha detto:

    forse mi sono espressa male,se vado al cinema mi addormento appena spengono le luci ..però non russo 😀

  12. Albert1 ha detto:

    Giangius: non era una critica tout court, Moretti è piaciuto anche a me, il problema è che oggi come oggi ha bell’e rotto il cazzo. 😉 Quindi intendevo da oggi in poi, nel senso che non credo attenderò con trepidazione la sua prossima opera.

    Ovvio che certe cose non si dimenticano…

    😉

  13. reggibirra ha detto:

    Moretti mi sta sulle tette

  14. Giangius ha detto:

    “non era una critica tout court, Moretti è piaciuto anche a me”
    Alle volte mi spiazzi con frasi controcorrente, controvento e contro il controvento del controcorrente 😀
    Per questo l’ho presa così come la hai scritta, cmq mi fa piacere. Moretti è un grande attore e regista. Sugli ultimi film, che non sono chissà che opera d’arte, possiamo discuterne. Ma tutti hanno momenti di sali-scendi 🙂

  15. Giangius ha detto:

    “Moretti mi sta sulle tette”
    posso starci io :mrgreen: :mrgreen:

  16. reggibirra ha detto:

    Giangius scrive:
    07/06/2012 alle 18:48
    “Moretti mi sta sulle tette”
    posso starci io
    avanti c’è posto 😀

  17. Lorenz sloggato ha detto:

    Gian
    Nuovomondo e’ stereotipato. La storia e’ buonista. Ma visivamente e’ eccezionale.
    Terrence Malik con film simili ci ha fatto una carriera da regista di culto.
    Detto cio’ Nuovomondo e’ la sua opera peggiore, concordo

  18. Giangius ha detto:

    @lorenz: il film “il nuovo mondo” di Malick non lo ho visto, ricordo però che nell’anno di uscita feci confusione con Nuovomondo pensando fosse quello… 😀
    cmq ho visto la lista dei film di Malick davvero interessante, dici bene: alcuni son cult 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...