Il Cazzeggio del Venerdì

Scuserete l’iniziativa, ma ogni tanto capita anche a me di prenderla 😉

Siccome ho visto l’aria che tira, e siccome è venerdi, dato che mi sembrava brutto cazzeggiare in calce ad un post che comunque vuole essere commemorativo (per quanto noi ci sforziamo di sdrammatizzare, come nostro uso), metto qui questo post “farlocco” in modo da creare lo spazio acconcio per l’ormai celeberrimo “Cazzeggio”.

Dico bene o dico giusto ? :mrgreen:

……. e sono otto

Wei  tarallo siamo già a otto eh,sembra ieri  ,è difficile dimenticarti specialmente per chi come me ha la coscienza sporca,scusami per tutte quelle volte che ho cazzeggiato con i tuoi sentimenti, ma credimi ti ho voluto bene e anche tanto,scusami se non ho mai avuto il coraggio di chiamarti,scusami se il giorno del tuo funerale non c ‘ero,scusami se non ho ancora di il coraggio di portanti un fiore,ma non c ‘è la faccio …..veramente.. quel tuo ” lei non deve sapere niente,non voglio la sua pietà” fa  ancora male …cazzo se fa male Giò…. e ogni volta che guardo la cabina n 1 al mare,la nostra cabina ,è un tuffo al cuore .
Non dimenticherò mai il tuo sorriso e quel tuo ” cè si taralla”, le nostre serate d ‘inverno al mare,il freddo ,la pioggia ,il rumore del mare e la nostra canzone

CIAO TARALLO!!!!!!!!!!!!!