Come dihano a Firenze:”ora la si fa su i’sserio!”

20120623-155441.jpg

Siccome vedo che ciavéte preso la mano,e anche un’po gusto (perply compresa,anche se non l’ammetterà mai 😀 ), e questo mi fa immensissimamente piacere,da oggi scriverò in VERO vernacolo del piano pisano.Vi domanderete “come da oggi?O fina a ora che scrivevi?”….domanda lecita,ma ciavévo da abituàvvici 😈
Le apostrofi le mettevo anche dove non servivano (io,come tutti quelli che abitano il piano pisano fino vicino San Miniato,non aspiro la “c” così spesso come i fiorentini) e gli accenti li indicavo per aiutarvi con la cadenza nella lettura (ma ce li lascerò vai…sennò andate ar maniòmio :mrgreen: ).

All’inizio saranno un’po cazzi da caà,ma pensate alla soddisfazione di mandà ‘n culo uno a Milano dicendogli “ir tegàme di tù mà maiala”….oltre a offèndilo ci rimarrà discretamente di merda perché da uno del posto un se l’aspetta di certo :mrgreen:

Le differenze saranno minime eh,si tratta solo di fà le ‘ose ammodìno,siamo su FDP….mìa sul blògghe di Libero 😀
E poi tanto sennò lo so come va a finì….arriva un tórzolo quarsiasi a facci notà le piccolezze…e ci tocca mandàllo a fa chiòcciole senza ritegno….e quindi,siccome siamo personcìne eduàte,evitiamo sur nascere questi rompimenti di ‘oglioni :mrgreen:

20120624-001622.jpg