***

L’IMU è una misura iniqua, ingiusta e anticostituzionale che massacrerà in primis i pensionati; quindi le famiglie in difficoltà. Quanti pensionati hanno fatto sacrifici tutta la vita per comprarsi l’alloggio e non pagarne più l’affitto?? Quante famiglie si sono dissanguate e si stanno ancora dissanguando per comprarsi il sospirato alloggio per avere un minimo di sicurezza e non pagare più l’affitto?? La maggioranza dei pensionati non è in grado di affrontare una spesa importante ed improvvisa , e l’IMU è una di queste, destinata crudelmente e ingiustamente a ripetersi !!. L’IMU è un’imposta espropriativa che, con molte probabilità, renderà necessario vendere il bene tassato per pagare la tassa.

***

L’IMU è palesemente incostituzionale. Ma la Corte Costituzionale e il Presidente della Repubblica tacciono (colpevolmente). L’IMU costringerà le famiglie (anche quelle che ancora stanno pagando il proprio mutuo per diventare proprietari della casa in cui abitano) a svendere il loro alloggio e privarsene per sempre. L’IMU obbligherà la maggioranza dei pensionati (specie i più anziani, che ormai hanno la propria pensione congelata da decenni dal punto di vista del potere d’acquisto) a svendere il proprio alloggio. Con quali conseguenze ??  Che ne sarà di loro ?? La maggioranza delle famiglie che stanno pagando il mutuo della prima casa, attende il momento di terminare il pagamento per fare progetti di sviluppo. Che ne sarà di questi ?? Ciò vale anche per le seconde case, che nel caso dei pensionati, sono il più delle volte l’unica risorsa per potersi garantire un livello di sopravvivenza decente. Questi saranno ridotti progressivamente in miseria. L’IMU è una follia che va’ tolta di mezzo, insieme a chi l’ha partorita.

***

 MA COSA STIAMO ASPETTANDO, PER DIMOSTRARE DI AVERE I COGLIONI INVECE DI ESSERE I COGLIONI ?!?

Per il seguito pigia qui : RiflessIMU…

Annunci
commenti
  1. lezapp ha detto:

    @ Alberto & tuti li Slogghi- Ma sono io che non riesco a ridurre il carattere, oppure la funzione non è abilitata nella mia bacheca, oppure fa caldo assai assai, che la wordpress per risparmiare spazio……. Con calma….e bona domenica 😆

  2. Pigi ha detto:

    Una tassa sulla casa esiste da sempre: la quota condominiale, basata sui millesimi di proprietà. Nessuno se ne lamenta, perché è logico pagare la puliizia e la manutenzione di scale, ascensore, giardino, l’illuminazione degli stessi…
    Ora ci chiediamo: e tutto quello che il comune deve fare con strade, marciapiedi, parchi, vigilanza, lampioni… chi lo deve pagare? Non è un condominio più in grande? Vogliamo che paghino gli altri per la nostra casa?
    Detto questo, una tassa sui servizi alla casa deve coprire quei servizi, non altro. Con il governo Monti, è diventata invece un’estorsione bella e buona, soprattutto per le case diverse dalla prima.

  3. Giangius ha detto:

    Direi che son d’accordo con Pigi.
    Prima si chiamava ICI. Poi quei geni della Lega l’hanno eliminata, i comuni si son arrangiati aggiungendo nuove tasse ben nascoste ed il governo Monti ha reintrodotto l’ICI in aggiunta alle tasse precedenti, che non coprivano l’intera spesa.
    forse Monti non dovrebbe accanirsi solo sui soliti, ma l’IMU è stata introdotta per colmare errori di governi incompetenti.

  4. Giangius ha detto:

    “oppure fa caldo assai assai, che la wordpress per risparmiare spazio…….”
    fa mucio caldo per ogni cosa 😀

    uscire fa caldo, al lago fa caldo, in bici fa caldo e du balle. scommetto che te ne stai al mare lezzys 😀

  5. lezz ha detto:

    @ Giangius- Si, oggi verso le 16 non era più possibile stare in paese, e siamo andati al mare, dove almeno c’è vento , anche se caldo.

    @ Pigi- Non capisco cosa c’entrino i condomini…..
    Daccordo solo per i consumi, e saltuarie manutenzioni, ma non per il resto:
    1-Solo perchè una tassa(questa in specifico) esiste da sempre, non significa che sia giusta.

    -“Vogliamo che paghino gli altri per la nostra casa?”
    2-Per zone C-No, non vogliamo che paghi nessuno per noi: se si è proprietari si è già pagato. Per quanto riguarda I, marciapiedi, le fogne, acqua, illuminazione, strade etc, devono essere costruite dagli stessi cittadini consorziati tra loro una volta che l’area in questione è stata lottizzata o resa edificabile ( valido per tutte le zone C d’italia). Se invece ci pensa il comune, questo poi si rifarà sui vari proprietari dei lotti. Sempre pantalone che paga!! Quindi,domanda: quante cazzo di volte bisogna pagarli questi servizi ??Tutti gli anni ?? E se non paghi ti sequestrano la casa ???
    Non capisco perchè debba esistere una tassa di proprietà, al di la della natura stessa della proprietà….auto, moto, barche, beni immobili, terreni agricoli, televisione… È un principio, truffaldino …. Masiamotutimatti ?? 🙂
    Sulle altre tasse , il discorso è valutabile…ma sempre in base ai servizi ricevuti in cambio, ovvio !!

  6. Pigi ha detto:

    Certo. Si pagano tutti gli anni. Le urbanizzazioni si pagano a momento della costruzione, ma non finisce certo lì.
    Gli spazzini costano tutto l’anno. I lampioni idem, e se si guastano vanno sostituiti. I parchi e i giardini vanno curati. Le fogne si possono rompere, soprattutto se piove a dirotto. Poi c’è la nettezza urbana, che potrebbe essere accorpata all’IMU.
    Devono essere coperte dalla tassa solo le spese che possono farsi risalire alla presenza degli immobili, e la divisione va fatta in proporzione al valore dell’appartamento, cioè alla rendita catastale. Nessuna differenza quindi tra prima casa e le altre.
    Semplice no?
    Troppo semplice per i nostri governanti.

  7. steffa88 ha detto:

    una tassa come un’altra, probabilmente troppo alta

  8. lorenz zlogghed ha detto:

    Ok. Ora dedichiamoci allo smantellamento della squadra spagnola. Senza pieta’

  9. marchettino73 ha detto:

    Ciànno smantellato ma noi dio cane…..4 pere e ar mare 👿

    Ciaoooooo lorenzìnooooo….bentornatoooooo 😀

  10. Giangius ha detto:

    “Ciànno smantellato ma noi dio cane…..4 pere e ar mare”
    smantellati, scartavetrati e smaciullati ben ben, il balotelli di giovedì se ne è andato in riviera…

  11. tafkamrlorenz ha detto:

    Quando leggo certe cose sull’IMU mi sale il sangue al cervello.
    In Italia si pagano addizionali comunali su qualsiasi tassa… pure sull’iva dell’irpef dell’irap della carta con cui ti fanno lo scontrino del supermercato…e nonostante quello ci dicono che i comuni poverini non hanno soldi per spazzare le foglie dai parchi e si deve fare l’IMU
    La proprieta’ privata NON E’ un furto. Quindi non vedo perche’ la si debba tassare come se fosse un bottino di una rapina o cosa…
    Ma porcamadoscanculata….

  12. Albert1 ha detto:

    Buongiorno.

    Io non pago un cazzo. E basta.
    Serve una giustificazione ? Ok, vediamo un po’… ecco, ci sono. Abbiamo perso gli europei 4-0 con la Spagna, quindi non pago. 😀

    Così con una botta sola ho parlato del tema del post e della partita. Olè. Sono tirchio, ottimizzo… 😉

  13. Albert1 ha detto:

    Come ebbi modo di dire, sette anni fa (anche un po’ prima) pagai 25.000 euro di condono ed oneri concessori (comprensivi di opere di urbanizzazione primaria) datosi che – in piena emergenza abitativa e non ottenendo un cazzo dal comune di Roma pur avendo fatto regolare domanda ed in possesso dei requisiti per un alloggio di edilizia residenziale popolare – pensai bene di tirarmi su una casetta per me e la mia famigliuola. L’alternativa era finire sotto un ponte insieme agli zingari che comunque sono forniti (a mie spese) di acqua corrente ed energia elettrica.

    Ad oggi, la mia abitazione NON dispone di rete fognaria, NON dispone di acqua corrente, NON dispone di rete gas, la strada davanti casa me la pulisco da solo (come tutti quelli che si trovano lì), il più vicino cassonetto della monnezza si trova all’incrocio con la strada “principale”, un chilometro circa dal mio cancello. Ovviamente è sempre pieno e ci fanno i festini i topi. Quindi meno male che è lontano.

    Ho speso del denaro per costruirmi un sistema fognario indipendente (fossa biologica ed evapotraspirazione), per scavare 25 metri di pozzo in falda da cui estraggo (a mie spese) l’acqua necessaria alla vita, faccio avanti e indietro con le bombole del gas per cucinare, mi riscaldo a legna ed elettricità per la quale ho installato 12.000 euro (miei) di pannelli fotovoltaici. Monnezza ne produco poca, quella poca la divido e la riciclo. Per i rifiuti non altrimenti eliminabili mi sono dotato (sempre a mie spese, ovviamente) di apposita compostiera.

    Ah, la strada, ovviamente è illuminata dai MIEI fari alogeni montati sul muro di cinta.

    A conti fatti, nei confronti dell’ill.mo Comune di Roma ho da sette anni pieni un credito di circa 15.000 euro (10.000 erano la “sanzione” per aver costruito “abusivamente”, ok, ve li lascio).

    Che faccio, comincio a calcolare gli interessi ? Mi sa che ci copro l’IMU, alla grande, credo.

    Di che cazzo stavamo parlando ?

  14. chica ha detto:

    il tuo amico Pigi parlava dei SERVIGI che il COMUNE TI RENDE in cambio di una miserabile tassa ….. 😀

  15. perplessa ha detto:

    io non ho un cazzo quindi non posso pagare un cazzo

  16. reggibirra ha detto:

    io ho venduto tutto quindi si attaccano al cazzo….

  17. chica ha detto:

    non vi preoccupate..io so ricca di mio…pago tutto io….
    limortacciloroedequannorifatano!!!

  18. steffa88 ha detto:

    coi soldi dell’Imu ci pagano l’architettura delle rotonde

  19. Giangius ha detto:

    “coi soldi dell’Imu ci pagano l’architettura delle rotonde”
    ah ora capisco, son finiti tutti a posada!

  20. lezapp ha detto:

    @Giangius- Non scherzare con le rotonde di Siniscola …. Porta rispetto e guarda qua- 😆
    http://chimidice.wordpress.com/2012/07/03/siniscola-una-rottonda-sul-mare/#comment-3334
    Haaaa ha ha ha ha ha aaaaiaiiai…… la “cretinaggggine” umana, all’ennesima potenza!!

  21. Rob-Pinguino ha detto:

    ma stai scherzando ragazzo caro? (pigi) Giustificare una tassa sulla proprieta’ di una casa con la necessita’ dello Stato di pulire le strade? Semmai:
    1) andrebbero abolite tutte le imposte non progressive sul reddito, per iniziare. (compresi bollo auto, canone rai ecc) perche’ io posso anche avere una casa ma non avere i soldi per pagare quel c###o di IMU che mi arriva tra capo e collo quando meno me lo aspetto.
    2) andrebbero scorporate le tasse in modo che si sappia per cosa si sta pagando, per esempio la tassa sulla mondezza dovrebbe coprire le spese della mondezza e non essere utilizzata per altro. Se ci sono soldi in piu’ si usano l’anno prossimo per abbassare la tassa stessa o per aggiungere servizi legati sempre e solo alla mondezza. In questo modo si sa cosa si e’ pagato e per cosa.
    3) Smetterla di fare figli e figliastri e pensare una volta per tutte che forse il cittadino non e’ sempre un pollo da spennare, si dovrebbe pagare solo su cio’ che si guadagna e non su cio’ che si ha. Come mai una persona che si e’ costruita una casa contribuendo a rendere questo postaccio un paese migliore invece di bersi e sputtanarsi tutto viene anche penalizzata invece di essere premiata? Bisogna per forza essere ricchi per avere una casa vero?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...