L’ Umanità è strana.

Una mia breve riflessione (per gli amici “pippone“) scaturente da avvenimenti recenti e non.

Ho già detto che amo incondizionatamente la Rete. Non solo ci sto sopra (anzi dentro) da più di vent’anni, ma Internet ha contribuito in maniera indiscutibile alla mia sopravvivenza, nel senso che mi ha dato (e tuttora in parte mi dà) la “pagnotta”, direttamente ed indirettamente.

Da quando è cominciata l’era dei “blog“, che hanno praticamente sostituito i vecchi “forum” che a loro volta si erano messi al posto dei vecchissimi gruppi Usenet (i vari alt.soncazzo), l’ amore è cresciuto a dismisura. La prova, per chi mi conosce, sta nell’assidua frequentazione di questi luoghi. L’approdo definitivo è per l’appunto questo Blog.

La cosa bella di questi “luoghi dell’anima” è che potenzialmente sono collegati ad infiniti loro simili, che a loro volta si aprono su tante altre realtà diverse, in una progressione geometrica di crescita costante. Parti da uno, cominci a seguire i link, non si sa dove vai a finire e quando. Tutto ciò è splendido. Se uno avesse tempo (e gli reggesse il cervello), potrebbe saltellare e comunicare per ore di seguito arrivando a toccare centinaia, migliaia di persone. Di individui. Veri.

Ed è proprio saltellando a destra e a manca, leggendo, scrivendo, chiacchierando che negli ultimi anni ho avuto modo di conoscere (quasi sempre in senso virtuale, ma in alcuni casi anche reale) tante, tante persone. Più di quante ne potrei aver conosciute andando in giro per le strade di Roma con un cartello al collo tipo “Ciao, mi chiamo Alberto, vuoi parlare con me ?“.

Leggendo, scrivendo e chiacchierando ho visto che la “gente” (quella che io rilevo come una massa unica, generalmente ostile) è composta da individui, tutti speciali per un qualche motivo, tutti pienamente capaci di esprimere pensieri ed opinioni, tutti con una capoccia da fare invidia per dimensioni ad E.T.

Certo, i rincoglioniti si trovano anche in Rete, però la regola è invertita: chi si esprime qui è sveglio “di default”, il coglione è l’eccezione.

Ma allora (e qui veniamo al tema del post), se le teste ci sono, e sono queste, come stracazzo è possibile che le cose nel Mondo vadano così a cazzo di cane ? Non è certo un problema di “virtuale contro reale”, perchè se una persona è capace di esprimere una sua idea su un blog, può benissimo farlo anche nella vita. E quindi, mi chiedo, perchè non si riesce a fare le cose per bene ? Cazzo ?

La cosa è complessa, lo so, ma a noi le cose complesse non ci spaventano mica… 😉

111 pensieri riguardo “L’ Umanità è strana.”

  1. wash, CONFERMO SEI RINCOJONITO..ALMENO più di me…. 😀

    Reggi…Le zapp è o è stato unmarzialista, come me…qindi è possibilissimo tutto quello che ha scritto….

    …e mo me ne vado a dormì……o almeno ci provo…

  2. lorenz zlogghed su 27/07/2012 alle 08:14
    Marc
    Il pippone non l’ho capito. Ma se ti serve il Tide qui lo vendono

    Ahahhahahahahahahahahagahahahaha

    Se è per quello anch’io nel tuo ciò capito pòo,sono andato un’po a occhio 😉
    E non ti ho dato dell’egoista,un ascoltà reggi :mrgreen:

    @wish
    Visto che sei d’età,interessa una karateka d’occasione,tenuta maniacalmente,sempre in garage,tutti tagliandi ufficiali? 😆

  3. @reggi
    L’hai preso il vestito per la festa “a sorpresa”? 😀

    Ci ripenso:ma con tre rìghi ho messo in difficoltà il leggendario blogger? :mrgreen:
    Lorenz la mia risposta era semplice.Sostieni di non voler condividere niente con gli altri se non c’è il fine di migliorarsi.
    I mì tre righi sostenevano che anche condividere le proprie esperienze (con chi lo richiede e se lo merita ovvio) ti migliora come persona,come lo ha fatto con te.
    Personalmente mi gratifica poter aiutare qualcuno in un qualsiasi frangente.Mi gratifica dal punto di vista umano,mi sento migliore.
    Poi,generalmente,agisco come te.
    Sia sul lavoro che nella vita di tutti i giorni,ma questo non vuol dire essere egoisti.Vòr dì paràssi ir culo,perché tutte le mattine si alza uno che ti ce lo vòle parcheggià senza permesso :mrgreen:

    Oimmèi……..i pipponi di mattinata un li reggo….lorenzìno perché sei te eh! 😀

  4. AHAHAHAAH ma che me frega,sto al mare mica mi devo acchittare…pareo tutta la vita 😀
    scritto così mi rimangio la parola “egoista” gli hai dato dello stronzo….
    ahaahahahah scherzo 😀

  5. “scritto così mi rimangio la parola “egoista” gli hai dato dello stronzo….”

    mi ha fatto ridere il mi rimangio la parola….merda è così un vezzeggiativo!!

  6. ahahahahhahahahahah ma non per l’italiano
    perchè a leggerlo sembrava gli stessi per chiedere scusa come per dire “cavoli non avevo capito” ma poi c’era il trucco e gli davi la bastonata!!

    prontoooo i 35 si stanno facendo vivi??!?!?!?!?!?!?!

  7. Plin plon

    Si avverte l’avvocata che quelli sui 35 e oltre qui presenti sono 10000 volte più vispi di lei

    Plin plon 😀

  8. Marc

    ribadisco, se vuoi il Tide, qui lo vendono
    non credo sia un discorso di egoismo o stronzaggine (io sono entrambe le cose e non ritengo siano necessariamente dei difetti)…il succo del discorso era che io mi fo i cazzi miei. se chiedi aiuto, ci sono e non lo nego, se hai bisogno, chiama, ma se aspetti che mi offra volontario, aspetta e spera.
    E non mi aspetto aiuto altrui, visto che spesso o quasi sempre ce l’ho fatta da solo, ma se arrivera’ me ne ricordero’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...