LA SINISTRA

Pubblicato: 16/09/2012 da lezzy in Generale
Tag:, , ,

***   ***   ***

Si inizia a parlare di sinistra in senso moderno solo nel 1800, ma le “idee di sinistra” esistono da sempre e sono state chiamate con vari nomi e hanno assunto varie forme nei secoli: eresia, tradimento, malattia mentale, frikkettonismo, stupida rivolta contadina da sedare nel sangue, illuminismo etc… Una prima forma di sinistra fu il cosiddetto “liberalismo” ottocentesco, che consisteva nel dire al Re che era “cattivo” e che “la povera gente sta male” senza però cercare di attuare la benché minima riforma.

La prima vera messa in pratica delle “idee di sinistra” fu la rivoluzione francese, che mise in chiaro una volta per tutte quali erano gli obbiettivi e i metodi dei rivoluzionari sinistrosi:  l’ eliminazione fisica del sovrano e istituzione di una “democrazia”.  Sfruttamento della violenza insita nelle masse. Creazione di un’oligarchia intellettuale di sinistra, a cui verrà dato un nome accattivante per confondere le folle. Scatenare un’ondata di violenza contro i “traditori della rivoluzione/libertà” al fine di eliminare ogni possibile ostacolo al potere e far capire alle masse che la ricreazione è finita. A grandi linee ci siamo…più o meno, dai !

La sinistra è quella cosa opposta alla destra e che dunque sta a sinistra. Il termine sembra derivare dal fatto che gli antichi sinistri, chiamati socialisti, solevano alzare il pugno sinistro. Ma l’esatta definizione di sinistra è tuttora ignota. Dal ritrovamento di alcuni vecchi manifesti si deduce che sia stata una corrente politica fondata sull’uguaglianza dei cittadini, ma il concetto di sinistra è relativo a seconda di chi lo dice. Per quelli di destra la sinistra è “quella sinistra”, mentre per quelli di sinistra è “la sinistra”…

Attualmente pare abbia smesso di esistere….o qualcosa del genere.

_______________________________________________________________

Annunci
commenti
  1. lezapp ha detto:

    Fufù !? Ci siete? Ma dove siete ? Con chi siete ? E che ci fate qui ? Oggi è ancora domenica e
    questo è il post del lunedì 17 ; esci fuori e torna più tardi che ciò da fa…
    -Il punto è che, persone come noi che vogliono che le banche, le multinazionali, le televisioni, i giornali, e politici mafiosi la smettano di effettuare il loro lucroso dominio sul pianeta terra, la vedranno mai questa nuova era ?? Quanti secoli occorreranno al risveglio di questa massa di imbecilli soggiogati dal potere ed insensibili ai bisogni comuni del popolo, per che si sveglino??
    MORPHEUSSSSSSSSSSS…….

  2. lisa ha detto:


    …… 😉

  3. chica ha detto:

    Tempo di primarie nel Partito Democratico………… Tempo anche di confronti tra individui, di frasi tipo “tu non vai a votare?”, “sei di destra?”. Parole confuse e confusionarie, spiego perché.

    Se definiamo lo “essere di sinistra” attraverso affermazioni di principio, allora siamo tutti di sinistra. “Essere per la cultura”, “contro le ingiustizie”, “senza lasciare nessuno indietro”, “a tutela dei diritti”. Frasi che equivalgono, prese tutte assieme, a chiedersi se si propende per il Bene o per il Male. Ovvio che pochi desiderano il Male per sé e per la società in cui vivono, dunque secondo queste definizioni saremmo tutti di sinistra, come saremmo tutti Cristiani se definissimo il cristianesimo con le parole evangeliche di Gesù (“ama il tuo prossimo come te stesso” e via parafrasando), piuttosto che col culto ed i riti della Chiesa Cattolica.

    Allora, siamo costretti a cercare definizioni più puntuali, che riempiano di un qualche contenuto le etichette di Destra e di Sinistra. Spostare l’attenzione sui mezzi attraverso i quali si intende ottenere maggior giustizia, eguaglianza e libertà, può avere sicuramente più senso. Allora un individuo “di Sinistra” potrebbe essere colui che professa l’idea secondo la quale lo Stato deve agire attivamente e pervasivamente, tassando i ricchi per dare di più ai poveri, investendo risorse (sottratte ai consumi dei cittadini attraverso le imposte) per offrire infrastrutture e opportunità. L’uomo “di Destra” sarebbe, per contro, individuato in colui che crede nel libero mercato, ed in un ruolo minimo, residuale, dello Stato. Ma anche questa definizione, così posta, non va bene. Le Destre nel mondo pretendono un ruolo ben attivo dello Stato, nel cercare e punire i criminali, nel mantenere un esercito militare attivo ed aggiornato, nel regolamentare le frontiere, i flussi migratori, l’ordinamento giuridico. La dicotomìa tra “liberisti” e “statalisti” non coincide con le Destre e le Sinistre che osserviamo nei paesi reali. Siamo ancora in alto mare.

    Paradossalmente alcuni elementi caratterizzanti sono scambiati nelle Destre e Sinistre di alcuni paesi. Così, mentre nel mondo la domanda di maggior potere di polizia e giudiziario è solitamente prerogativa delle Destre, in Italia il partito “dei magistrati” Italia dei Valori si schiera alla Sinistra dell’arco parlamentare. E l’assistenzialismo alle aree depresse attraverso maggior spesa pubblica, prende corpo in un numero di iniziative al livello locale intraprese dalla Lega, partito schierato a Destra.
    Anche la maggior tassazione dei “ricchi” subisce questo paradosso: i vetero-comunisti pubblicano cartelloni con lo slogan “Anche i ricchi piangano” ammiccando a provvedimenti di maggior tassazione delle rendite, ma allo stesso tempo il ministro Tremonti, del PdL, se ne esce con una “Robin Hood Tax” contro i cattivi ricconi petrolieri (ci si sarebbe aspettato un provvedimento di maggior liberalizzazione del mercato dei carburanti da un politico “di Destra”, non credete?).

    Allora, in conclusione, cosa è Destra e cosa Sinistra? Al Nanni Moretti che intimava a D’Alema “dì qualcosa di sinistra!”, solo una risposta sarebbe stata valida, e vera: che Destra e Sinistra sono definizioni vuote e residuali, illusioni. Etichette che appartengono ad una visione ipersemplificata della realtà, basata su un manicheismo ottuso e non propositivo. Berlusconi, uomo politico statalista e attivo nel destrutturare l’amministrazione giudiziaria, in nessun luogo del mondo può essere annoverato tra i personaggi “di Destra”. La politica del PD negli ultimi 20 anni, sia al livello nazionale che locale, quando le imposte sono salite per tutti fuorché per i più ricchi, quando signorotti come Bassolino in Campania hanno fatto scempio dell’ambiente e del paesaggio, cosa c’entra con qualsiasi definizione possibile di “Sinistra”? Come conciliare Violante, coi suoi rapporti stretti con la magistratura, con la Sinistra sessantottina in aperta opposizione contro lo stato di polizia? Che cosa c’entrano i Leghisti in un governo “di Destra”, tutti presi a spartirsi appalti pubblici e aeroporti, con l’idea di uno Stato minimo?

    Insomma proprio non si trova l’uscita da questa impasse, le definizioni a poco servono e non descrivono bene la realtà. È davvero il tempo di rubricare Destra e Sinistra alla voce “categorie logiche desuete”, e far posto a nuove idee. Soprattutto, è assurdo votare in qualunque elezione, nazionale, locale, o pure per le primarie, sulla base di una “fede” ideologica senza contenuti!

  4. marchettino73 ha detto:

    Yawn…….bòngiorno a tutti,tranne quella caàta che ha deciso la campagna acquisti del Milan 😈

    Sono d’accordo con chicòria.È quello che dico sempre…..se analizzo i miei principi sarei un Papa comunista :mrgreen:

  5. marchettino73 ha detto:

    Castigati da Cigarini……uno che ha fatto 11 goal in CENTOCINQUANTASEI partite….MACCHECCAZZO !! (fine dell’ot)

  6. perplessa ha detto:

    fine del feriale e inizio del casino nei tribunali, ciao bella gente!!

    ovviamente condivido ciò che dice chica…
    del resto la definizioe di destra e sinistra non deriva da nulla di ideologico o contenutistico ma semplicemente dalle posizioni dei deputati nelle prime riunioni del parlamento…..

    p.s. splendida la vignetta….”e sopra e sotto son scaduti pure quelli” ahahahahahahhahahaha

  7. perplessa ha detto:

    castigati??!?!?!
    ma va che non abbiamo giocato….siamo esentati x questo campionato 🙄

  8. Wish aka Max ha detto:

    E’ dai tempi di Baffino che la cosiddetta sinistra è totalmente appecoronata ai voleri del Nano. Dico sempre alle mie figlie che quando avevo qualche anno meno di loro per un pelo non sono entrato in clandestinità, e mi sa che mi toccherà farlo non tra molto, se qui non ci si smuove un po’…

  9. marchettino73 ha detto:

    Oggi ho portato la signora qui:
    http://www.themall.it/

    Giusto per non stà troppo a sinistra :mrgreen:
    Perply ti manca niente? 😀

  10. chica ha detto:

    brand..brand….logo..logo….CAPITALISTA!!! SPENDACCIUN!!!

  11. chica ha detto:

    yyyyyyyyyyyyyyyyyyyeeeeeeeeeeeeeeee<aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhh
    m'hanno sblòoccato il coso sul cosooooooooooooooo!!!

    …speriamo che nun sia 'na finta!

  12. chica ha detto:

    ALLLLLLLLBEEEEEEEEEEEEEEEERRRRRRRRTTTTTTTTTTTTTTTT!!!

  13. marchettino73 ha detto:

    @chica
    Per ora guardo parecchio :mrgreen:
    Non è facile pelà i soldi a me 😀

  14. perplessa ha detto:

    sto giusto giusto cercando un paio di pantaloni a palazzo neri per il battesimo del nipote da risfruttare per la stagione lavorativa…..se ci butti un occhio….
    tagli 44 grazie 🙂

  15. perplessa ha detto:

    oh no come non detto
    ho visto le marche
    sono fuori budget 😯

  16. steffa88 ha detto:

    i termini destra e sinistra nascono durante la Rivoluzione Francese, all’Assemblea generale a destra stavano i monarchici, a sinistra i rivoluzionari. Non esistono di per sé questioni di destra o di sinistra, i due termini hanno rappresentato istanze ben diverse storicamente, a seconda del contesto. In linea di massima a destra sono conservatori, a sinistra progressisti

  17. marchettino73 ha detto:

    Taglia 44?la cosa si fa interessante :mrgreen:

  18. perplessa ha detto:

    eh sempre detto di non essere un fuscellino 🙄

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...