A proposito del ministro Fornero e dell’essere “choosy”

Pubblicato: 25/10/2012 da uMan360 in Cose che mi fanno incazzare
Tag:, , , , , ,

Cara Elsa,
ho ascoltato attentamente il tuo discorso sui giovani e mi ha fatto riflettere molto.
Io sono uno di quei giovani poco schizzinosi che, appena conseguita la laurea, ha accettato la prima offerta di lavoro.
Da più di due anni rispondo al telefono in un call-center; in tutto questo tempo ho perso un po’ di vista l’obiettivo che avevo inizialmente: trovare un impiego dignitoso che mi garantisse una vita soddisfacente.
Grazie alle tue parole, tuttavia, ho aperto gli occhi.
Ho seguito il tuo consiglio e, da dentro il posto di lavoro, mi sono guardato intorno.
Alla mia destra c’è Mariella, che è rimasta incinta appena finite le superiori e ora ha una bambina di 6 anni; il suo contratto scade tra due settimane. Non esiste possibilità di rinnovo, altrimenti l’azienda dovrebbe assumerla a tempo indeterminato.
Alla mia sinistra c’è Antonio; italo-australiano, laurea specialistica in lingue e master in interpretariato. Ha aperto una partita iva per i suoi lavori di traduzione, ma poiché i clienti lo pagano con grave ritardo non riesce a coprire le spese per mantenerla.
Davanti a me, apparentemente indaffarati al computer (più realisticamente impegnati a cazzeggiare su Facebook), ci sono i miei responsabili. Ogni tanto alzano lo sguardo dallo schermo e controllano che in sala tutto vada bene; visto il loro livello di attenzione, è probabile che non si accorgerebbero nemmeno se qualcuno si stesse facendo saltare in aria. Loro però, sono i “responsabili”; sono evidentemente troppi rispetto alla mole ridicola di lavoro che svolgono. Qualcuno di loro ha la terza media, età tra i 30 e i 40 anni e vive con i genitori. Nessuno di loro ha delle competenze specifiche. Tuttavia, Tina è la nipote di un super-dirigente; Giuseppe ha amici in sindacato e si comporta come se fosse intoccabile.
Loro, i “responsabili”, hanno un contratto a tempo indeterminato; sui loro volti, a differenza dei nostri, non è impressa una data di scadenza.
Ecco perché, cara Fornero, le tue parole mi hanno cambiato la vita.
Perché, appunto, mi sono guardato intorno da dentro e ho capito che non sono stato abbastanza “choosy”; e così, ribaltando completamente il senso della tua frase, ho deciso di farmi licenziare, ma di farlo con stile.

Advertisements
commenti
  1. marchettino73 ha detto:

    L’uscita della Fornero denota una mancanza di conoscenza di ciò che è il mondo reale.E su questo non ci piove.
    Ma in due anni non hai trovato un’alternativa al call center?Mi sembra strano……che tipo di laurea hai?

  2. perplessa ha detto:

    come la conosco la realtà tratteggiata da uman….

    march ti assicuro che, soprattutto nelle grandi città, l’alternativa al call center è molto ma molto ma molto labile

  3. marchettino73 ha detto:

    E allora organizziamoci e mandiamole affanculo le grandi città 😀

  4. Albert1 ha detto:

    Bònaseeeeraaaa !!!

    Orcodìo, tutto il giorno in giro, non ci vedo più dalla fame e ciò il culo a forma di sella della moto…

    Bene, innanzitutto hip hip urrà per il primo post uMan-istico su FdP !!

    La clip è da sganasciarsi, e pure quella che c’era prima da voi me la sono gustata… ma l’interprete sei tu ? 😉

    Se vi servono “voci” aggiuntive, qui c’è un vasto catalogo, in diversi vernacoli e varie tonalità 😀

    Nel merito del post: io credo che di fondo la Fornero avrebbe pure ragione. Ma molto in fondo. E comunque non in questa situazione. Il problema mio è che ciò 43 anni. Se ne avessi 20 oggi mi girerebbero molto di più i coglioni. Non che non mi girino abbastanza, ma ormai è per altri motivi…

  5. ombradiunsorriso ha detto:

    mai pensato di lasciare il call center e di dedicarti al cabaret? 😀

    però concordo IN PARTE con la Fornero. All’estero non è raro trovare laureati che fanno, per loro scelta, i contadini od altro, e ritengono il “pezzo di carta” solo un arricchimento culturale e non uno strumento per ricercare una professione. Ma il problema fondamentale è CHE MANCA IL LAVORO

  6. Albert1 ha detto:

    Secondo me, finchè non si buttano nel cesso tutti i CCNL e non si richiamano all’ordine i sindacati (e se non capiscono, scioglimento immediato), la vedo dura che cambi qualcosa. Molto dura.

  7. perplessa ha detto:

    caspita sta frase è la prima volta che la dici alb :mrgreen:

    ah cavoli pensavo di essermi persa altri post invece è il primo
    bene umanoneeeee

  8. marchettino73 ha detto:

    Una brasiliana ha venduto la propria verginità su internet per 600 mila euro. Ancora sconosciuto l’anonimo acquirente di Arcore.

    :mrgreen:

  9. perplessa ha detto:

    baauauauauuuhauahauahahuahuahauhahahuauha

  10. lorenz zlogghed ha detto:

    Cazzo. Io sono choosy. E manco poco
    E me ne vanto. Me ne stravanto
    La Fornero me lo puppa per quanto mi riguarda

  11. lorenz zlogghed ha detto:

    Fornera. Se ci leggi (e sappiamo che ci leggi) puoi studiarti lo speciale in 13 puntate sul cervello in fuga mpardecazzi. E anche commentare
    Poi magari smetti di dire ste cazzate

  12. lezapp ha detto:

    Hola Uman e benvenuto…. 😆
    Che giornata di cacca che ho passato oggi…. 😡 ciao a tututi e ben tornata Ombra.

  13. uMan360 ha detto:

    Cazzo! tutto il giorno fuori e mi sono perso i vostri commenti!

    grazie a tutti per il benvenuto in FdP!! 😉

  14. uMan360 ha detto:

    @marchettino La laurea è in storia delle dottrine politiche, march, ma questo non cambia poi troppo le cose credo. quando si studia va tutto bene, basta lavorare e tirare su qualche spicciolo. il problema è quando ci si laurea e si rimane intrappolati là ‘dentro’ perché ‘fuori’ non si trova molto altro. e cmq: mandiamo a fare in culo le grandi città! 😀

  15. uMan360 ha detto:

    @Albert1 grazie per i complimenti!! Ti terremo presente per i prossimi video 😀

    credo anch’io che non bisogna stare a lamentarsi poi troppo. però Elsa si scorda che è il ministro del lavoro e delle politiche sociali (l’ho detto bene?),
    mica sta sbronza a giocare a bocce o al bar a ricordare i bei tempi andati. come dice ombradiunsorriso il problema è il lavoro che manca; bene, è vero. ma il ministro del lavoro che fa? dà le pacche sulle spalle? “oh, dai”, pac pac, “andrà meglio, su. non ci pensare”, pac pac, “non essere choosy e vedrai che passerà”. pac pac. O.o

  16. chica ha detto:

    Ciusi un par de cazzi!!!
    ….e vaffanculo alla maggioranza!

  17. Giangius ha detto:

    Benvenuto uMan 🙂

    simpatico il video, è produzione propria?

    “il problema è quando ci si laurea e si rimane intrappolati là ‘dentro’ perché ‘fuori’ non si trova molto altro”
    quoto 1

    e

    “Ciusi un par de cazzi!!!”
    quoto2 (chicaa 😀 in una riga a riassunto tutto).

    “dentro” al mondo universitario proposte di lavoro ce ne sono (non troppe): stage non salariati.
    “fuori”: esperienza minima 2 anni al PRIMO impiego.
    se tu proponi come esperienza, quella accumulata in uno stage, fatto in posti internazionali legati all’università, ti ridono in faccia.

    Il problema non è soltanto chi cerca un lavoro, che deve avere certe caratteristiche (ovvio), ma sono anche le AZIENDE che sono troppo choosy (ora detesto questa parola e la pronuncia con cui è stata detta). cazzo è un periodo di merda, sii più aperto. (non sono tutte le aziene così ovviamente, ma sono fin troppe).

  18. uMan360 ha detto:

    @Giangius: Il video è produzione propria, l’attore è un vecchio amico che lavora in RAI (potete trovarlo qui: https://www.facebook.com/pages/Stefano-Carabas-Cavanna/321441527934735?ref=ts&fref=ts) e presto pubblicherà del materiale sul nostro portale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...