E movi ste mele – Conosci il tuo nemico ?

Pubblicato: 06/12/2012 da tafkamrlorenz in E mòvi 'ste mele ! - Il Fitness di FdP, Generale

Succede in una calda mattina di Novembre

Una di quelle mattine che se sono calde vuol dire che stai a migliaia di chilometri dal posto dove sei nato. Perche’ dove sei nato, non fa caldo a Novembre. Mai

E una di quelle mattine in cui se sei in piedi, alle 7 e mezza di mattina, e stai correndo da quasi un ora, significa che o stai scappando da qualcosa, o stai correndo per passione. In questo caso e’ la seconda. Stai correndo una mezza maratona.

Stavi bene all’inizio e hai passato una marea di persone. Sai che stai navigando attorno alla centesima posizione. Immagini manchino 5, 6 km alla fine, e il caldo, la stanchezza, un paio di persone che avevi tenuto dietro nel gruppetto che ora ti staccano, beh, ti fanno sentire la fatica.

E poi succede

Succede che una piccola signora cinese sopra la quarantina con i capelli raccolti in una lunga coda ti passa. Non ti passa con facilta’ estrema, ma ti passa. Ti rimane davanti a un paio di metri, e tu ricordi di averla staccata insieme a un grupetto al terzo, quarto chilometro, pensando che probabilmente quel gruppo avrebbe faticato a stare sotto l’ora e 50, quindi non erano buone lepri.

Ti dici che e’ solo questione di forza di volonta’. Cinque cazzuti chilometri, venti-venticinque minuti, stringi i denti e tieni duro. Ce la devi fare. E dopo 400 metri il suo ritmo ti sembra facile, la ripassi, e pensi, speri di staccarla, fino a quando, qualche minuto dopo, una nuova cotta, lei ripassa e poi se ne va, per sempre, e la rivedrai alla colazione, sul podio come seconda tra le donne over 40

Settimane dopo, poi, quando arriva la mail con le istruzioni per prendere numero e borsa della mezza maratona di Dubai, rileggi il nome, familiare, e clicchi su un link.

E capisci

Capisci che quella non era una signora cinese di mezza eta’. O meglio, non solo quello. Lei era Gigi Y. E anche se tu allora non poitevi saperlo, Gigi Y. e’ stata la terza classificata  tra le donne, e sedicesima classificata assoluta alla “Washie 100” nel 2012, una gara di 160 km, o 100 miglia che si svolge il Sud Africa. Abbiamo brevemente chiacchierato di quella sua esperienza, ieri, al ritiro borse. E’ una tipa simpatica, anche alla mano. Fara’ la “pacer” per chi vuol chiudere sotto l’ora e 45, mi ha chiesto se sono interessato, nel caso, di cercarla alla partenza, domani. Ho gentilmente ma educatamente detto che le staro’ dietro per 3 km, e poi provero’ ad abbattere il mio personal best e a scendere sotto l’1.40. Lei ci e’ gia’ riuscita diverse volte.

E insomma, la prossima volta che ti vedrai superato da una signora o da un signore che ha una eta’ e un aspetto che ti fa pensare “cazzo, devo starle dietro, non posso farmi staccare da questo-questa qui” pensaci due volte. Sotto quell’aspetto normale, potrebbe nascondersi una specie di supereroe. E tu sei un umano, non un supereroe. Non ancora.

Advertisements
commenti
  1. Wish aka Max ha detto:

    Bello.
    Mi ricorda di qualche uscita in pista con tizi cui non daresti un centesimo e si rivelano dei missili. Sto osservando che tra la corsa e la moto ci sono moltissime affinità. Forse la più importante è quella dei bagni di umiltà. Perché correndo a piedi, così come in moto, c’è SEMPRE qualcuno più veloce di te. E quindi la competizione difficilmente è con gli altri, diventa una lotta con se stessi. Con il cronometro.
    Bravo, mi piace come scrivi.

  2. tafkamrlorenz ha detto:

    Leggendo il tuo post di affinita’ ne trovo una marea.
    Il ragazzino etiope o sudanese, di 16 anni che sembra uscito da un documentario sulla fame nel mondo, che si presenta la sera prima con il cugino che lo ospita per le vacanze e parla un po’ di inglese, alla fine accettano di iscriverlo e la mattina dopo vince dando 3 minuti al secondo
    O l’algerino che parla solo francese che arriva la mattina stessa alle 5, alla fine non viene iscritto, corre senza numero e arriva con 2 minuti di vantaggio (su una 10 km) quello che alla fine viene premiato come primo classificato e che vince regolarmente tutte le 10 km amatoriali,
    Una fondamentale differenza e’ che, causa riscontro immediato, il numero di cazzari e’ notevolmente minore

  3. marchettino73 ha detto:

    È successo anche a me,nel tennis.
    Affrontai uno che non gli davo un cent….mi ritrovai sotto di un set senza neanche accorgermene…..poi gli presi le misure,ma fu dura…..7-6 al terzo….nato d’un cane me le ributtava tutte 😀
    Simpatico che chi inizialmente consideri “un nemico” (in senso sportivo,ovvio) poi diventi un’alleato…..bello,no?

  4. tafkamrlorenz ha detto:

    Marc
    Quando mi ha detto sta cosa della gara di 160 km piu’ che “alleata” l’ho considerata una specie di supereroe.
    E non avevo ancora visto classifica, tempo e condizioni climatiche
    Pensavo ste gare le facessero pazzi ultratirati che fanno quello per mestiere. Non una che potrebbe fare la receptionist in una ditta di spedizioni

  5. perplessa ha detto:

    vi abbiamo trasmesso la centoduesima puntata de “la vita meravigliosa di lorenzino” 😀

    che bello leggere le tue avventure!!!!

  6. chica ha detto:

    bello…mi ricordo ME a qualche gara di kumitè, tipo finale della Coppa del Mondo di 2 annifa, tipo io 52 anni , l’altra 44……qualcun’altra appena 36 che ridacchiava (e che ho tirato fuori dal tatami con un chudan, in semifinale)…insomma ce le siamo date pesanti per 3 minuti…mi ha soffiato il 1° posto per un waza-ari (mezzo punto) tirandomi un cazzotto fuori ordinanza ma è stata una bella gara…soprattutto per chiudere la bocca a chi a bordo tatami ha smesso di ridacchiare….

    Mai sottvalutare un Master!!! 😉

    Cmq…bravo Lorè…insisti!

  7. reggibirra ha detto:

    toh mami io sto aspettà,accendilo quel cavolo de cell e che ciufoliiiiiiiiiiiiiiiii
    ah dimenticavo berlu vaffanculo….va…ffa…n….cu….uuu lo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...