DICIANNOVE SECONDI E SETTANTADUE

Pubblicato: 21/03/2013 da marchettino73 in Generale
Tag:, , ,

20130321-175133.jpg

Ciao grande,
Per 19 anni (o erano 17? 😀 ) nessuno è mai riuscito a batterti.
C’è voluto un mostro come Michael Johnson per battere il tuo meraviglioso 19:72 sui 200 metri.

Advertisements
commenti
  1. alsalto ha detto:

    Grandissimo e non solo sportivamente.
    Il Sign. Mennea, giusto a volerne citare una, ci aveva 4 lauree in tasca.
    Non che questo ne faccia un uomo migliore (Giannino c’e’ l’ho proprio con te coglionazzo), chiaramente, ma e’ pur sempre un dato da tenere in considerazione. Poche parole ma tanti fatti. Davvero un gran “figo” d’uomo.

  2. perplessa ha detto:

    massimo rispetto
    mi dispiace

  3. Albert1 ha detto:

    Fine anni ’70.

    Pomeriggi di primavera, Fosso di Santa Agnese, una borgata romana ai piedi del quartiere Africano (zona di media borghesia del tempo), oggi completamente rasa al suolo e ricoperta dall’ asfalto della Tangenziale Est.

    Un posto dove tutti i giorni una “banda” di ragazzini si incontra e gioca serena, tranquilla e “protetta”: i tossici e i ragazzi più grandi non ci vengono lì, preferiscono i posti più nascosti lungo la ferrovia, oppure le piazze e piazzette dove si può arrivare in motorino o in macchina.

    Si gioca a qualsiasi cosa, il pallone è protagonista, ma non si disdegnano attività diverse come guerra con le cerbottane, sfide a figurine, gare di lotta senza regole, qualcuno a volte porta delle carte, oppure qualche macchinetta… alla fine, però, per un motivo o per un altro si finisce sempre a fare “le corse”.

    E’ un passaggio obbligato: devi correre, devi dimostrare che sei il più veloce, che nessuno ti acchiappa. Dei ragazzini di 10 anni hanno tanta energia e tanto fiato, la sfida è sempre aperta, non rimani il numero uno tanto a lungo, prima o poi qualcuno ti frega.

    Quella primavera (non ricordo con precisione il mese, ma l’ immagine degli alberi da frutto coperti di fiori bianchi e rosa mi fa dire con ragionevole certezza che era maggio) era toccato a me. Ero l’ indiscusso campione, imprendibile, veloce come mai più sarei stato veloce.

    Un giorno, uno dei ragazzini che non aveva mai partecipato, che stava sempre abbastanza in disparte e che sistematicamente giocava e ripuliva tutti sempre e solo a battimuro con le figurine (mi ricordo che si chiamava Marcello, chissà che fa adesso), dice: “se oggi fate la corsa, gioco pure io”.

    Facciamo la corsa.

    Stacco tutti abbastanza agevolmente, come al solito, ma sento dietro di me un passo rapidissimo: era Marcello che, senza nemmeno alzare polvere, mi stava praticamente attaccato. Cerco di spingere ancora, ma più di così non vado, non ce la posso fare.

    Marcello mi passa, e – incredibilmente – accelera. Accelera, e tagliando il “traguardo” (una riga segnata per terra) urla a squarciagola: “ED ECCO… MENNEAAAAAAAAA” !!!

    E se un ragazzino di 10 anni strilla il tuo nome mentre ottiene quella che probabilmente in quel momento è la soddisfazione più grande della sua vita, allora devi essere per forza qualcuno.

    E cazzo, se era qualcuno.

  4. lorenz zlogghed ha detto:

    Prendete un metro da muratore. Appoggiatene una estremita’ a terra. Fatto? Ora misurate 10 mt e 30 cm. Fatto?
    Questa e’ la distanza che Pietro Mennea percorreva in un singolo secondo. Per quasi 20 volte, nel giorno del record
    Ho avuto e ho il piacere di veder correre gente a 20 km l’ora. Quasi ogni mese. Immaginare un uomo correre a velocita’ molto superiori ai 30 km l’ora per venti interminabili secondi e’ una cosa davvero spaventosa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...