Governo si-governo no, la terra dei cachi…..

Pubblicato: 30/03/2013 da chica in Generale

Caro non-onorevole Grillo,  le scrivo subito perché come dice lei ho i  giorni contati e lei mi  spazzerà via e allora non vorrei perdere la mia ultima occasione.

Ascoltavo la sua diretta streaming, e a parte la somiglianza impressionante tra la sua oratoria e quella di Marco Pannella, mi urge girarle un dubbio marginale che mi è stato ovviamente dettato dai miei padroni, anche qui  frettolosamente perché loro pure  saranno spazzati via e (se va bene) dovranno andare a lavare i piatti in qualche fast food naturalmente biologico e certificato dal Movimento Cinque Stelle.

Il dubbio che le giro, mi perdoni l’ardire, riguarda le parole  dei suoi capogruppo in Parlamento. Sì, esatto, ha capito bene. Il Parlamento. Quell’aula che lei definisce vuota forse perché grigia e sorda è stato già detto a suo tempo.

Ebbene. Gli onorevoli  Crimi e Lombardi  hanno chiesto a Napolitano di dare l’incarico a uno di voi. E mi pare richiesta legittima, pure se un poco velleitaria. Ma tant’è. Immagino allora che chi di voi riceverà l’incarico formerà un governo fichissimo e che, come tutti i governi, andrà a chiedere la fiducia alle Camere. Camere nelle quali, lo sa bene anche lei,  il M5S non ha la maggioranza e nemmeno ci si avvicina.

Per questo mi chiedo e le chiedo:  se dare il vostro voto a chiunque sia stato in un partito vi fa schifo e orrore, come mai tutto questo schifo e orrore non vi fa più se questo qualcuno vota la fiducia al vostro esecutivo?

In altre parole. Ma se Napolitano vi dà l’incarico, e se i partiti schifosi e psicolabili devono andare tutti a casa, com’è che nasce il vostro governo pentastella? Mi spiega? O forse  il semplice voto di fiducia a voi rappresenterebbe un segnale di riabilitazione psichiatrica e morale?

Ci faccia capire, non-onorevole Grillo. Ci faccia capire perché a me sembra che lei sia molto diverso dai vecchi partiti. Ma mi sembra anche che in quanto a propaganda lei da questi partiti abbia imparato parecchio, eh.

 

(MB)

Advertisements
commenti
  1. Wish aka Max ha detto:

    Se ci fosse la faccina con gli applausi la userei. Quoto tutto, soprattutto l’aula vuota. Che poteva diventare un bivacco di blogger.

  2. chica ha detto:

    questa doppia morale mi sembra un’altra dele cose allucinanti: io a te non ti voto perchèmi fai schifo, rappresenti la casta dei papponi, puttanieri e ladri, MA…SE TU VOTI ME NON MI FA PER NIENTE SCHIFO!!

    Partendo dalla mia piccola e inutile vita, se a me qualcuno sta sul cazzo, e non ne ho rispetto e stima, io non ci vado neanche a prendere il caffè alla macchinetta aziendale.PUNTO.

    …è che “je piacess” pure a loro azzuppà il biscotto……ora però, continuo monotamente a chiedere: ma loro, che cazzo vogliono fare???????????
    o aspettano la prossima visione di Casaleggio , che quando vedrà una scimma fare origmi con il culo , si esprimerà???

  3. reggibirra ha detto:

    ah casaleggio…già…. già….. nel 2004 si candidò in una lista che appoggiava forza itaGlia.
    vabè come la penso lo sapete,brava mami 😀

  4. alsalto ha detto:

    ma, questa non mi pare la piu’ rilevante tra le contraddizioni in atto riguardo gli stellisti,
    o meglio alla base ve ne e’ una ben maggiore.

  5. marchettino73 ha detto:

    “….Ebbene. Gli onorevoli  Crimi e Lombardi  hanno chiesto a Napolitano di dare l’incarico a uno di voi. E mi pare richiesta legittima, pure se un poco velleitaria. Ma tant’è. Immagino allora che chi di voi riceverà l’incarico formerà un governo fichissimo e che, come tutti i governi, andrà a chiedere la fiducia alle Camere. Camere nelle quali, lo sa bene anche lei,  il M5S non ha la maggioranza e nemmeno ci si avvicina.

    Per questo mi chiedo e le chiedo:  se dare il vostro voto a chiunque sia stato in un partito vi fa schifo e orrore, come mai tutto questo schifo e orrore non vi fa più se questo qualcuno vota la fiducia al vostro esecutivo?

    In altre parole. Ma se Napolitano vi dà l’incarico, e se i partiti schifosi e psicolabili devono andare tutti a casa, com’è che nasce il vostro governo pentastella? Mi spiega? O forse  il semplice voto di fiducia a voi rappresenterebbe un segnale di riabilitazione psichiatrica e morale?….”

    Allora:
    1-il discorso della doppia morale non sta in piedi.Se volevano “prendere un caffè” con qualcuno avrebbero dato la fiducia al pd 😀

    2-Il M5S ha chiesto l’incarico per:
    Andare a fare un gov. parlamentare,non chiedere la fiducia (sarebbe stato assurdo),proporre i loro punti.
    Se glieli votavano bene,altrimenti cascava il governo ma pd e pdl facevano la figura da cioccolatai (proporre l’abolizione dei rimborsi e veder cascare un governo su questo….).
    Si riandava alle elezioni e il m5s pigliava il 4000 %.
    Ergo,il post pone dei quesiti viziati dal non aver capito :mrgreen:

  6. chica ha detto:

    ..infatti li ha capiti solo il vostro 25 % …in ribasso….cmq mi fa piacere che adesso dei saggi ( quagliariello !!! Ma se po’??) cercheranno di trovare i punti in comune e che il Movimento sia soddisfatto del governo che già abbiamo con cui cercheranno di legiferare…….è lo potevano dire subito che volevano governare con Monti!!!

  7. chica ha detto:

    Andare a fare un gov. parlamentare,non chiedere la fiducia (sarebbe stato assurdo),proporre i loro punti…….
    Come si fa un governo senza che nessuno ne voti la fiducia?
    Poi ? Il giochino era proporre cose che pensano non saranno votate? È quindi tornare a votare sperando di prendere la maggioranza assoluta? Stamo a gioca? Cl culo degli altri? Beh…allora me fanno schifo pure questi, al paro degli altri…….meglio l’anarchia e il far west…..

  8. Wish aka Max ha detto:

    @marchettino
    “Il M5S ha chiesto l’incarico per: Andare a fare un gov. parlamentare,non chiedere la fiducia”

    Mi permetto di osservare sommessamente che qualunque governo, al momento del suo insediamento, deve ottenere la fiducia da entrambe le Camere.
    Lo dice la Costituzione, eh. Quel libriccino che mi rendo conto che è un po’ scomodo per Grillo, ma che ancora detta le regole. Perché l’aula sorda e grigia non è ancora un bivacco di blogger.

  9. lezapp ha detto:

    fufù
    Allora lo fate apposta a tirarmi dentro…. 🙂
    Se nessuno si offende, allora vorrei ricordare che questa frase, tra l’altro giustissima “Lo dice la Costituzione, eh. Quel libriccino che mi rendo conto che è un po’ scomodo….,” doveva valere per tutti quelli che hanno governato prima: cosa che non è successo… Noi (el pueblo), in realtà, non siamo sovrani neanche della nostra minchia

  10. lezapp ha detto:

    Cazzo, si è spento er Califfo Bonu viazzu….

  11. chica ha detto:

    Lezzy, nessuno ha scritto che quelli che c’erano,prima hanno fatto bene…non cadermi in questa retorica del meno peggio……

  12. chica ha detto:

    Già…due grandi della musica d’autore in due giorni…….

  13. lezapp ha detto:

    No , nessuna retorica del meno o più, Chica, era solo per esaltare sta cazzo di costituzione che tutti nominano, ma che nessuno applica. Tutto qua. La mia l’ho già detta, e la risintetizzo; ‘prima di ricostruire un vero nuovo, bisogna demolire il vecchio, sennò siamo punto e a capo.’
    Solo che per fare ciò bisogna, Sapere, Volere, Osare e Tacere…

  14. marchettino73 ha detto:

    Si può benissimo governare con un governo parlamentare,l’ha confermato anche Perply.
    Che in qualità di avvocato,wish,sull’argomento ci fa un culo così a tutti e due 😀

  15. lezapp ha detto:

    Ciao Terence…. pronto sei per domani !!

  16. Wish aka Max ha detto:

    Marchettino, il governo parlamentare di cui si parlava con perply è il governo Monti, in regime di prorogatio. Se si costituisce un governo qualunque, deve avere la fiducia delle camere. Questo è quel che so io. Poi magari sbaglio, ma questo sembra un parere autorevole
    E lezzy, il riferimento alla costituzione era semplicemente per dire che ci sono delle regole, e che sintanto che non si cambiano bisogna rispettarle. Quando Grillo sarà arrivato ad avere i due terzi del parlamento potrà fare quel che vuole.
    Sempre che prima non trasformi le aule sorde e grigie in un bivacco di blogger in streaming.

  17. marchettino73 ha detto:

    Pronto alla guerra 😀
    Mi vò a riposare.

    Wish
    Prometto di leggere ed informarmi.Ma ora un ce la fò.
    Bònanotte irriducibili 😀

  18. lezzy ha detto:

    Wisha, è proprio quello che ho capito, e lo quoto. Ho voluto solamente mettere in risalto quanto hai scritto sulla cost. ; senza associarlo a Grillo o chi che sia…
    Beh, notte Svitols….

  19. perplessa ha detto:

    ciao…
    il governo senza fiducia di cui si parlava è quello monti che nn è mi stato fiducuato….lo scioglimento delle camere nn comporta la caduta de governo in carica
    però
    quello di cui parlava grillo e che si puo costituzionalmente fare è discutere e approvare leggi senza nominare un nuovo governo
    l’iniziativa legislativa è libera non è esclusiva del governo
    quindi se uno arriva in parlamento e dice votate questa legge il parlamento è legittimato a votarla anche senza un nuovo esecutivo in carica
    questo si sarebbe potuto fare per approvare alcune leggi urgenti se tutto il parlamento ne avesse avuto interesse
    detto questo napisan ha fatto l’unica cosa che poteva fare, mi trova d’accordo.
    buona pasquetta a tutti :lo:

  20. marchettino73 ha detto:

    Avevo ragione io 😆 😆

    Purtroppo anche a questo giro non siete riusciti a liberarvi di me,sono sopravvissuto 😀

    Ora vò a letto che un ce la fò più maremma berva,ho anche sbagliato a rimètte l’orario accidenti ar canaccio della miseria :mrgreen:

  21. Wish aka Max ha detto:

    No marchettino, mi spiace. Questa volta non te la passo. Crimi e la cittadina di cui non ricordo il nome usciti dalle consultazioni hanno parlato chiaramente. Hanno chiesto un “incarico di governo”. Peraltro lo ha ribadito anche Grillo sul blog oggi stesso. Un incarico di governo significa (perply correggimi se sbaglio) che un signore del M5S ha l’ncarico di formare un governo e ne diventa il Presidente del Consiglio. In questo caso il governo deve andare in Parlamento a chiedere e ottenere la fiducia.
    Il punto sollevato da Chica era il doppiopesismo: se mi chiedi di votarti non ti voto perché mi fai schifo, ma se sei tu a votare me allora lo schifo non c’è più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...