E sti cazzi, nun ce li metti ?

Misiani (PD):  “Dopo l’ approvazione della legge sul finanziamento pubblico ai partiti, 180 dipendenti del PD rischiano seriamente la cassa integrazione“.

Ma davvero ? Ma non mi dire. Cazzo, nun ce dormo stanotte. Mannaggialamadonna, sono sconvolto da questa cosa.

MASTICAZZIIIIIII !!!!!

Troppo pochi, 180 sò troppo pochi, tutti li dovete levà dar cazzo, il primo sei tu.

Anni e anni e anni a fare retorica del cazzo sui costi di qua i costi di là, i costi di sopra e quelli di sotto, e ogni volta che sembra si veda la luce esce fuori qualcosa.

Adesso ci mettiamo a fare il discorso penoso dei poveri dipendenti del partito che rimangono senza lavoro… Ma chi cazzo te l’ha detto di assumerli, in primo luogo ? Pagali coi soldi tuoi, se non ti bastano chiedi a D’Alema, che ce ne ha in avanzo. E se non ti bastano lo stesso, tutti a casa. E sti gran cazzi (e tre).

PERPLESSAAAAAAAAAAAAA

Alle 16 sono nella stazione della tua ridente cittadina…in questo moment sfreccio su una FReccia a 300 orari….occasione quasi unica…..ci vediamo???? Ore 16 testa binario di arrivo del Freccia da Roma….mi riconosci…sono un nano vestito da bacherozzo con un non so che di Milanista addosso;)…..mi trattengo poco purtroppo aspetto la coincidenza per un altro posto…….

La madonna in tutt’altre faccende affaccendata

“Il mondo oggi attraversa forti tensioni ed è sull’orlo della catastrofe”: con queste profetiche parole la Madonna, a Medjugorje (non è specificato se nel santuario a lei dedicato, o al semaforo, o al panificio), ha cominciato a mettere in guardia l’umanità dai pericoli che incombono sul suo cammino e a nulla varranno le migliaia di tastate di coglioni con le quali gli uomini, nella loro banalità, rispondono da sempre alle previsioni della Virgo Fidelis.

Come tutti sanno la Regina della Pace, o anche “l’artista una volta conosciuta come la Madonna”, si è manifestata 30 anni fa a sei ragazzi di un piccolo paese dell’ex-Jugoslavia, e tuttora continua ad apparire in numerose repliche che nemmeno Cats.

A questi sei ragazzi, ora adulti ma tuttora boccaloni, ha consegnato anche dieci segreti che rivelerebbero il futuro del mondo.

Noi di DonZauker.it pensiamo che sia ormai giunto il tempo che l’umanità sappia.

Per questo motivo, bruciando sul tempo Il Giornale (e poi bruciandolo anche letteralmente), vi riveliamo in esclusiva tutti e dieci i segreti in un’operazione che non mancherà di far riflettere e scuotere le coscienze.

Ecco i Dieci segreti di Medjugorje:

Allora dovreste provare quant’è buono il cacio con le pere.

L’amatriciana si fa con il guanciale, non con la pancetta.

Eh, è un mondaccio.
Il mio segreto per capelli sempre morbidi e lucenti? Acqua, olio d’oliva e un goccio di limone.

Quando fa caldo è essenziale bere molta acqua e consumare frutta fresca e verdura di stagione.

Con il 4-4-2 servono due ali in grado di spingere sulle fasce.

Sì, io fingo sempre. Bastano due urletti, qualche mugolio e in 3 minuti mi tolgo il peso e lui se ne torna in segheria.

Se l’autobus è in ritardo di mezz’ora, basta accendere una sigaretta e quello compare.

Quando inzuppi la brioscina nel cappuccino, occhio, ché al primo morso ti cola fino al gomito.

Soffiare forte sulla scheda madre, non sempre fa ripartire l’LHC.

Ecco qua. E ora prendetevi pure tutto il tempo che volete per interiorizzare queste parole e riflettere sulla vostra vita e sul mondo.

:mrgreen:

INTERNATELO!!!!!!

Immagine

 

969921_581178341926281_1998709624_n

 

 

Chi aderisce, dichiara:“Di volermi arruolare nell’Esercito di Silvio per difendere il presidente Berlusconi e combattere al suo fianco la Guerra dei Vent’anni.

Di riconoscermi in lui, nel suo pensiero, nei suoi ideali e nel suo operato.

Di volermi battere per la libertà, per una Italia libera e democratica.

Di essere pronto a partecipare ad eventi o manifestazioni in supporto del Presidente Berlusconi per affermare il principio che la sovranità popolare non può essere sovvertita in alcun modo tranne attraverso l’azione politica”.

 

 

Gia’ fatto?

A vedere i risultati delle Comunali di ieri, viene da chiedersi se il M5S non sia gia’ un partito finito.

Destinato alla sparizione come i Radicali che alle Europee di una vita fa fecero un 10% circa e poi si ammosciarono progressivamente fino all’estinzione (grazie anche al rincojonimento di Pannella)

Alcune considerazioni e sentitevi libberi di aggiungere le vostre

– la selezione dei candidati…alla fine i parlamentati sono stati scelti tra i trombati delle precedenti elezioni (candidati a comunali e regionali del M5S non eletti)…qualcuno di loro non e’ una cima, ci sta

– la strategia post elezioni….alla fine gli e’ stata data la possibilita’ di essere parte di un cambiamento epocale e l’hanno sfanculata in diretta. Almeno, questo e’ quello che ci hanno fatto vedere e come molti l’hanno interpretata

– far fare l’ideologo a uno come Becchi. Mamma mia

– ci si poteva aspettare un martellamento mediatico. Che c’e’ stato ed e’ stato vergognoso. Ma il M5S ci ha messo del suo, a mio parere, cascandoci con tutte le scerpe. Rispondere coi fatti invece di chiudersi a riccio, poteva forse essere una soluzione migliore

– la gestione dell’elezione del Presidente  della Repubblica. Cazzo, in 4, 5 giorni, riunirsi e decidere di convergere su Prodi? Faceva proprio schifo?

Liberi di condividere, criticare, dissentire. Mi dispiacerebbe vederli sparire, sinceramente. Quando si prende una batosta, e’ bene alzarsi e ripartire, certo. Ma anche, magari, capire perche’ la si e’ presa e evirate di sbattere piu’ forte la volta dopo?

 

PS

Il PdL e’ andato ancora peggio. E nemmeno di poco. Lo davano in crescita siderale, nella maggior parte dei  comuni e’ a cifra singola. Il nano puzzolente a pompetta e’ ancora sicuro di voler far cadere il governo?