Prendi la tua tastiera a righe…

Pubblicato: 17/05/2013 da Giangius in Cose che mi fanno incazzare
Tag:,
Blogger condannata, ecco la sentenza
di Roberto Rotondo (varesenews.it)

Un giudice di un tribunale nell’Universo conosciuto (* ndg), ha condannato a una multa per diffamazione aggravata una ragazza di 21 anni che amministra un sito internet che si occupa di letteratura e case editrici.

Il sito contiene un blog e un forum dove si possono scrivere commenti aperti e “postabili” da terzi. Alcuni di questi commenti erano epiteti contro la titolare di una casa editrice, che ha presentato querela.  Il tema della diffamazione via web è di piena attualità. Ecco la sentenza completa, emessa dal gup in camera di consiglio (rito abbreviato), di cui si è avuta notizia ieri.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Quanto all’attribuzione soggettiva di responsabilità all’imputata, essa è diretta, non mediata dai criteri di cui agli artt. 57ss. c.pen.; la disponibilità dell’amministrazione del sito Internet rende l’imputata responsabile di tutti i contenuti di esso accessibili dalla Rete, sia quelli inseriti da lei stessa, sia quelli inseriti da utenti; è indifferente sotto questo profilo sia l’esistenza di una forma di filtro (poiché in tal caso i contenuti lesivi dell’altrui onorabilità devono ritenersi specificamente approvati dal *dominus*), sia l’inesistenza di filtri (poiché in tal caso i contenuti lesivi dell’altrui onorabilità devono ritenersi genericamente e incondizionatamente approvati dal *dominus*).

Non è certamente idonea a escludere la responsabilità penale dell’imputata la clausola di attribuzione esclusiva di responsabilità agli autori dei commenti contenuta in un “regolamento” di natura esclusivamente privata per ’utilizzazione del sito (gli autori, semmai concorrono nel reato, ma di essi in questo processo non vi è traccia di identificazione, né sono imputati).

::::::::::::::::::::::::::::::::::::

(*ndg) modifica del sottoscritto del nome del giudice per pararsi da ogni qualsivoglia reazione.

____________________________

ne vogliamo discutere?
Noi di questo blog, amministratore ed autori, siamo possibili di indagini se, ipotizziamo, diffamassimo pesantemente un Parlamentare? Non siamo una testata giornalistica, quindi tale sentenza smentisce quel famoso articolo n.62 del 2001 da copi-incollare sui blog? E mettiamo un altro caso, quindi un amministratore di un forum ed i moderatori di essi, rischierebbero uguale, sbaglio spero?

avvocati che dite? (dal link in cima si può leggere tutta la sentenza per i legalesi del blog).

Annunci
commenti
  1. perplessa ha detto:

    a parte gli scherzi
    io non voglio che ci sia moderazione qui
    concordo con alb
    se qualcuno caga fuori dal vaso dovrà avere la compiacenza di assumersi le responsabilità

  2. lezzy ha detto:

    ” 😉 lo spirito dei miei avi che mi pervade.”
    Albè, hai detto niente !! Allora, vedi che lo sai cos’è lanima … :lolo:

  3. Albert1 ha detto:

    Se è moderato, non è FugaDaPolis ! 😀

    Aho, ‘sto Blog è nato apposta… figuriamoci.

  4. perplessa ha detto:

    se uno si prende questa regola il problema nn dovrebbe sussistere 😀

  5. marchettino73 ha detto:

    …e sono un pacioccone… minaccioso quanto un MiniPony, più o meno….

    Minipony un cazzo,se quando gli ero vicino partiva un colpo da qué bracci m’arrestavano per vagabondaggio a 3 km di distanza 😀

  6. lorenz zlogghed ha detto:

    Albe’ Gian
    Ma scrivere
    “La Signora S.L. è una stronza bocchinara”
    E’ reato?
    Che fanno? Vanno dal di lei marito-compagno-amante e fanno testimoniare che la suddetta esclude categoricamente la pratica soffoconatoria? E se io produco un testimone? Tipo un collega del marito cui il consorte ha decantato le prodezze della suddetta? Li indagano per falsa testimonianza?

  7. Giangius ha detto:

    @lorenz: saresti un buon logico 🙂

  8. Giangius ha detto:

    “Ma che c’è di strano ? Ancora ci aspettiamo che Internet possa rimanere un mondo separato da quello reale ? Sono anni che dico che una delle mie regole su Internet è non scrivere mai nulla che non direi di persona, questo è uno dei motivi.”

    ottima risposta, davvero!

    Quindi il caso del post è un caso di diffamazione tra privati.
    Che sia andato di mezzo il l’amministratore ed il blog intero è colpa e solo colpa del’amministratore che ha smerdato un utente. Tutto il resto è contorno dei giornali. ok?

    e cosa dici di quest’altro caso:

    “Commenti sul blog di Grillo: 22 indagati per vilipendio al Colle. L’ex comico: per difendersi bocche cucite”
    http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-05-15/indagati-vilipendio-colle-grillo-120206.shtml?uuid=AbA2h2vH

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...