Kazahstan e’ o’ paiiissss, o’migliore che esiiiist

Pubblicato: 15/07/2013 da tafkamrlorenz in Cose che mi fanno incazzare, Generale
Tag:, ,

Non ci avevo capito un cazzo, poi me l’hanno raccontata e sono rimasto di merda
Succede che una notte di fine Maggio, da qualche parte, a Roma, una ventina di polizzziotti fanno irruzione in una casa.
Privata
Siccome non trovano il tizio che cercano, sequestrano la moglie di Borat, e la figlia di 6 anni.
Le portano in questura. Le trattengono (a che titolo?) 3 giorni
Poi le sbattono su un aereo e le rimandano in cazzachistan. Dove il marito della moglie di Borat e’ ricercato. Per motivi politici, dice lui. Perche’ e’ un truffatore, dice il governo cazzaco. Ma insomma….ci siamo capiti.

A che cazzo di titolo succede questo? 20 30, o quanti cazzo erano, poliziotti, digos, insomma forze dell’ordine, non si muovono, credo, sulla base di una decisione presa a cena.
Ora pare che il ministro dell’interno non ne sapeva un cazzo.
Prima reazione “Impossibile” Seconda reazione “ah, ma e’ Alfano. Ok. va bene, possibile che non sapeva un cazzo”

Ma in sintesi….l’Italia e’ ancora uno stato di diritto? A che titolo la gente viene arrestata e estradata? Comandiamo (comandate, sorry) ancora qualcosa, in Italia, o un cazzaco del cazzo chiama un nano pedofilo, e potresti trovarti su un aereo, domattina, in cui tutti parlano come Borat?

Annunci
commenti
  1. Giangius ha detto:

    L’Italia è succube di stati esteri.
    Basta vedere anche il caso Snowden, dove lo spazio aereo è stato chiuso per non far passare l’aereo del presidente Boliviano dove si pensava nascosto un “criminale” secondo le leggi statunitensi.

  2. Albert1 ha detto:

    La parte che mi lascia perplesso di tutta questa storia è quella relativa ai tempi di attuazione.
    Tre giorni mi pare anche esagerato, a quanto ho capito io si è svolto tutto in poco più di 24 ore.
    Prelievo, trasferimento in custodia, processo per direttissima (per estradare qualcuno a qualsiasi titolo serve sempre il pronunciamento di un tribunale), caricamento su aereo e invio in Kulistan.
    Il tutto in manco due giorni.
    Quando c’è gente che nei centri di identificazione ed espulsione aspetta mesi per essere rimessa su un aereo (nave, carretto) e rimandata a casa.

    E non è che per ogni straniero rispedito all’ estero serva il beneplacito (e nemmeno la presa d’atto) di uno o più ministri. Quindi che al Viminale o alla Farnesina “non ne sapessero niente” è più che plausibile. Ancora più plausibile quanto veloce è stata tutta la mossa.

    Ragion per cui la storia (a prescindere dalle motivazioni specifiche) mi sembra tutta un gran cappottone proprio ad Alfano, in quanto titolare del dicastero in questione. E infatti sta funzionando.

    Spostiamo per un attimo l’attenzione sul dato oggettivo: non sarà forse da indagare sull’ organo giudiziario ? Chi ordina certe azioni ? A chi risponde operativamente la Polizia di Stato ? Magistrati ? Già. Appunto.

  3. Albert1 ha detto:

    …e comunque, no, non è uno stato di diritto. Almeno non sempre e non per tutti.

  4. tafkamrlorenz ha detto:

    Infatti, Albe, e’ quello che mi chiedevo. Un cazzo di processo, glielo hanno fatto? Ci saranno deli atti? Una sentenza?
    gugolando, non ho trovato nulla

    A meno che non sia una roba da servizi segreti. E allora, che il ministro scemo non ne sapesse nulla…..mi suona strano

  5. perplessa ha detto:

    a me sta storia nn sconfinfera

  6. marchettino73 ha detto:

    Mah…….per quale motivo fare il cappottone ad alfano?Se si impegna ci riesce da solo….perché rompersi i coglioni?:mrgreen:

    Oppure erano finiti i “nipoti di” 😆

  7. perplessa ha detto:

    ma no dai
    un nipote di non si nega a nessuno!

    quello che mi indispone è il classico “nn sapevo niente” ma daiiiiiii

  8. Giangius ha detto:

    “quello che mi indispone è il classico “nn sapevo niente” ma daiiiiiii”

    L’ira di Alfano contro il suo staff
    “Chi mi ha ingannato pagherà”

    mi sembra tanto il giochino dove si dava uno scappellotto e si doveva indovinare chi era stato a dartelo…

  9. marchettino73 ha detto:

    Poverino che doveva dire?”sì sapevo tutto,è un favore che Silvio fa al suo amico cazzaco”?È chiaro che un pòle :mrgreen:

    “Non lo sapevo” è la versione istituzionale e paracula del “era nipote di” 😀

  10. marchettino73 ha detto:

    “Chi mi ha ingannato pagherà”
    HAHAHAHAHHAHAHAHHAHAHAHHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHHAAHAHAHHAHAHAHHAHAHAHAAHHAHAHAHAHHAHAHAHAHHAHAHHAAHHAH
    AHHAHAHHAHAHAHHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHHAHAHAHAHHAHAHAHHAHAHHAHAHAHHAHAHAHAHHAHAHAHHAHAHAHHAHAHHAAHAHHA
    HAHAHAHAHHAHAHHAHAHAHAHHAHAHAHAHHAHAHAHAHHAHAHAHHAHAHAHAHHAHAHHAHAHAHHAHAHAHAHHAHAHHAHAHHAHAHAHHAH

    brrrrrrr che paura :mrgreen:

  11. marchettino73 ha detto:

    “…. un cazzaco del cazzo chiama un nano pedofilo, e potresti trovarti su un aereo, domattina, in cui tutti parlano come Borat?……”

    Questa è,invece,la parte su cui incazzàssi parecchio

  12. marchettino73 ha detto:

    Dopo due giorni di intenso lavoro (e a digiuno di notiziari e tv) scopro che il sempre simpaticissimo Calderoli ha espresso parole lusinghiere per la Kyenge 😆

    Che cretino

  13. reggibirra ha detto:

    questa storia è imbarazzante,siamo alle solite,scarica barili ,mille non sapevo,boh chi ci capisce è bravo.
    per quanto riguarda calderoli,lasciamolo sguazzare nella sua merda.

  14. perplessa ha detto:

    calderoli ha fatto una delle sue solite minchiate

    il comportamento del resto della lega è oscenamente aberrante

  15. reggibirra ha detto:

    vabuò regà vi saluto doccia e via
    ahò salutatelMI altrimenti pisellino scrive che nessuno mi risponde perchè sono sbronza,ignorante e non ricordo cos altro ..fate i bravi 😀

  16. perplessa ha detto:

    hahahahaahahahah ciao bevibirra 😀

  17. steffa88 ha detto:

    il Kazakistan è fra i paesi più importanti dell’Eni, forse il più importante, ha le riserve naturali pro-capite più alte del mondo. abbiamo forti interessi con il governo attuale, i nomi non li sapremo mai, ma cosa sia successo è piuttosto chiaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...