Roma: Gualtieri Sindaco. Bene. Mò Vediamo.

Lo sapevo che prima o poi mi sarebbe toccato di nuovo parlare di politica. D’altra parte sono anni che mugugno e mi lamento perchè non ci fanno votare un cazzo… ora che almeno ho potuto spolverare la tessera elettorale qualcosa devo dire.

Niente di buono, ma nemmeno niente di inaspettato: appena due settimane fa CDX e CSX se la battevano per pochi punti percentuali, oggi (forse complice tutto il tam tam sui “fascisti” brutti e cattivi, chissà) il centrosinistra vince a mani basse (qualcosa come 60 contro 40, punto più punto meno).

Vabbè. E’ ita così. Faccio tanti auguri al nuovo Sindaco, consapevole che Roma è una brutta bestia e che saranno cazzacci di Gualtieri: ricordo che non è riuscita a tenersela manco la Banda della Magliana, quindi gli auguri gli servono eccome. Speriamo bene.

Però, c’è il solito “però”. Ormai è un mantra, ma mi viene da citare ancora una volta Nonno Giulio: “a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si indovina“. Cosa ho fatto io oggi, appena usciti i primi risultati attendibili ? Nell’ era di Internet è facile da indovinare: ho aperto la grande “G” e ho cercato “programma gualtieri“, ottenendo questa pagina di risultati.

Più che altro perchè volevo vedere cosa si proponeva di fare a Roma, per fare poi nel corso dei prossimi 5 anni il mio personalissimo “fact checking” (come ho fatto per esempio con la Raggi, che avevo votato, rimanendo velocemente quanto amaramente deluso).

Come prevedibile, il primo risultato è un link alla pagina del programma sul sito del comitato elettorale.

Indovinate un po’ ? La pagina già non esiste più. L’ unica cosa che si può fare al momento è andare sulla homepage dove è stato rimosso ogni link e appare una sola pagina statica con una bella proclamazione di vittoria. Punto. Tutto qua. Non so se più avanti rimetteranno online tutto il sito, ma per ora è così.

Siccome siamo nell’ era di Internet, e il sottoscritto non è che piscia dal ginocchio, è bastato però usare la pagina conservata in cache da Google per arrivare a scaricare il programma elettorale in .pdf (che ho salvato in locale e poi se ci riesco posto pure qua, controllate per aggiornamenti se interessa). Intanto l’ ho messo “al sicuro”, prima volevo scrivere al volo questo post, mò me lo leggo per bene… avrò modo di tornarci su. (AGGIORNAMENTO: programma originale caricato qui su FdP.)

Per adesso non dico niente, sono certo che almeno i primi tempi sarà tutto bellissimo, il traffico e l’inquinamento spariranno, i treni e pure gli autobus arriveranno in orario (e non prenderanno più fuoco), nessuno sarà lasciato indietro e nessuno sarà discriminato, nemmeno i cinghiali, che per magia torneranno a grufolare felici solo nelle campagne autorizzate. Perchè “scopa nuova scopa bene“. Poi vediamo.

(AGGIORNAMENTO 2): Ok, ho ricontrollato ora 19-10 ore 12:30, il sito è tornato su tutto intero compresa la pagina del programma. Quindi forse era solo un momento di euforia. Ora sarebbe da confrontare i programmi, ma troppo sbattimento, non mi va. Tanto ben che vada riusciranno a realizzare si e no un terzo (ad essere buoni) e proprio quel terzo che non conta un cazzo.