A VOLTE UNO SI CHIEDE SEMPLICEMENTE “PERCHE'” ?

Questa mattina parcheggio l’auto, chiudo, e sento gridare.

All’ inizio sembrava una voce di donna, era un lamento abbastanza straziante, affretto il passo e giro l’angolo nella direzione della voce.

Avvicinandomi, sento che invece è un bambino, sempre un lamento è. Non da “capriccio”, proprio un pianto di dolore. Quello che vedo è:

Un “gazebo” per i tamponi all’ esterno di una farmacia, di fuori una bambina di 9-10 anni, un bambino un po’ più piccolo, tutti e due con mascherina, che guardano verso il gazebo… poi una giovane mamma (mascherata anche lei) che esce dal gazebo con un bimbo sui 4 anni in braccio, che piange come un disperato e si tiene una mano sulla faccia.

La mamma che si guarda intorno con aria di scusa (come me erano accorse almeno altre tre persone) e dice al bambino: “dai, non esagerare, che non ti ha fatto niente“…

Deduco che il bimbo fosse stato appena “tamponato“, e credo non l’avesse presa bene. Capriccioso e ipersensibile lui ? Tampone troppo lungo ? Imperizia dell’ operatore ? Non so. Non sono cazzi miei e non entro nel merito delle dinamiche familiari. Mi limito a guardare la mamma con l’aria di disapprovazione che mi viene naturale, scuoto la testa (“tsk, tsk“), e me ne vado a fare quello che devo fare.

In definitiva sono cazzi loro. Ciò però non mi esime dal chiedermi “perchè“.

E’ maggio, ci sono più di venti gradi, un sole che ti mette voglia di andare al mare, quel povero cristo non ha nemmeno cinque anni, in totale hai tre creature cui badare, ma porca troia, non hai niente di meglio da fare che fartelo torturare con una cosa perfettamente inutile ? PERCHE’ ?

13 pensieri riguardo “A VOLTE UNO SI CHIEDE SEMPLICEMENTE “PERCHE'” ?”

  1. Sono sensatamente concorde con le tue osservazioni! E a proposito di tamponi e vaccini, quando le autorità sanitarie e l’amministrazione centrale parlano di “immunità di gregge”, il rapporto più logico da realizzare è il gregge di pecore – con grande rispetto per i miti ovini. Ciao, Alberto, buon proseguire!🖐️😊

  2. Ovviamente credo fosse obbligata a fare il tampone.
    Ma il punto non è quello.
    Il punto a mio parere è: perché siamo costretti ancora a farci il tampone, appena abbiamo il naso che cola o 3 linee di febbre?

  3. L’ avevate capito, vero, che era una domanda retorica ? 😀

    Che la nostra follia collettiva sia arrivata al punto di aderire volontariamente ad una campagna di sistematica schedatura (peraltro nemmeno gratis, mi pare che ogni tampone “certificabile” si paghi ancora intorno ai dieci euri o souncazzo quanto), e che la gente vada di buon grado a farsi scovolinare il naso un giorno si e uno no è già abbastanza per me.

    Che una madre di famiglia immoli volontariamente e col sorriso sulle labbra il nasino di suo figlio (probabilmente l’avrà fatto anche con gli altri due, chissà) sull’ altare della suddetta follia è davvero troppo.

    Per cosa poi ? Perchè ? A vantaggio o tutela di chi ?

    1. Sono sensatamente concorde con le tue osservazioni! E a proposito di tamponi e vaccini, quando le autorità sanitarie e l’amministrazione centrale parlano di “immunità di gregge”, il rapporto più logico da realizzare è il gregge di pecore – con grande rispetto per i miti ovini. Ciao, Alberto, buon proseguire!🖐️😊

  4. Walter: io a settembre se ricominciano mi macchio di qualche crimine. 😉

    Mario: come disse qualcuno, se servissero all’ immunità di gregge, i “vaccini” dovrebbero chiamarsi “pecorini” 😀 Se no è immunità di mandria…

  5. Zip: no, non credo… e comunque buon segno, si vede che lo usi ancora con disinvoltura! Io non corro più certi rischi… 😀

    Quarc: da queste parti è “coglionaggine”… 😉 Buona giornata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...