Altre sfumate presenze

c'è il profumo del destino
in certe curve che affrontiamo
a occhi chiusi e orecchi tesi,
quand'anche il minimo fruscìo
genera l'emozion d'una romanza

un'aura di colpevole incoscienza
gonfia la regale indifferenza
in cui son tenute le fisiche comodità 
che generoso il nostro corpo garantisce
(e quanta disperazione se si perdono!)

aleggiano al supermercato o a tavola
criminali complicità ch'elidiamo eleganti 
circa torture inferte alle fonti della proteina
e grugniti disperati, pigolii e muggiti
per tre centesimi in meno o forse quattro

non solo il vapor dell'anima c'accompagna!
bellezza, dea di tutti, nuota immersa nell'arduo
meccanismo della meschinità d'esistere
(e spesso e volentieri anche c'affoga ....)

9 pensieri riguardo “Altre sfumate presenze”

  1. Mi chiedevo se questo acquerello lo hai fatto tu, perché sto cercando una tecnica per illustrare un libretto… e l’acquerello con la china mi ronzava in testa. Mi piace molto l’effetto… sa di fiabesco, di pulito, ma non so se riuscirei a rendere una cosa altrettanto limpida. Io di solito faccio le macchie e gli scarabocchi. Pure a me le torture inferte alle fonti di proteina mi mettono di cattivo umore… tendo a non pensarci.

    1. ehhhhh cara Elena, non frequento assolutamente l’enorme settore della grafica …. chissà dove sono riuscito a rubacchiare nel web quella garbatissima creazione, posso solo dirti che sollecitando la fonte su “Elementi multimediali” di WP esce la dicitura “dipinto-quadro-fiori-di-campo-483_large.jpg” che però impostata in ricerca su Google non mi porta sull’oggetto … e qui finiscono le mie approfondite conoscenze 🙂 🙂 🙂 spero che tu abbia più fortuna e riesca a risolvere le tue curiosità 😉

      1. 😀 😀 .D non importa, Deboroh… troverò il modo e poi, se ti interessa, ti dirò come ho fatto. Ma penso di poterti anticipare che “mi arrangerò in qualche modo in autonomia, improvvisandomi capace”… faccio sempre così. Vivo di improvvisazioni poco professionali. 😀

  2. Attendiamo riposta, ma posso dirti che nel caso ci sono dei pennarelli della Tombow, con la punta a pennello che su carta ruvida fanno un ottimo effetto acquerello e sono anche mescolabili (nel senso che se ripassi con colori diversi ottieni dei mix perfetti). Un po’ più pratici, magari meno romantici ma più pratici.

      1. La tua risposta mi sembra più che esauriente, visto che io ho frainteso (pensavo fosse opera tua…sono rimasta a quando la gente non poteva (o come me non sapeva) mettere le immagini proposte da wp…io sono da aggiornare!!) e assomiglia molto a quella che avrei dato io se fossi stata al tuo posto. 😀 Grazie ancora!!

    1. Caspita!! Questa è un’informazione tecnica davvero utile e concreta e ti ringrazio tantissimo!! Sono poco romantica e decisamente più pratica, quindi penso che io e questi pennarelli andremo d’accordo!! Spero di riuscire a produrre qualcosa di degno!! Grazie di nuovo! Tombow… li cerco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...