Tutti gli articoli di coulelavie

Aspetto la Rivoluzione.

Le cazzate

…Amazon che si vanta che con loro le donne lavorano avendo gli stessi diritti degli uomini! Eccerto! Loro trattano le persone tutte alla stessa maniera: …da schiavi e sottopagati!

…Quella ditta che vende acqua in bottiglia che afferma che loro sono ecologici perché le loro produzioni hanno impatto zero (che poi che mai vorrà dire?!), quando non fanno altro che immettere nell’ambiente le solite bottigliette di plastica! Ma che senso ha, ammesso che quell’impatto zero voglia dire qualcosa, se poi invadi il mondo con sempre nuova plastica?!

…Quelli che ti vendono la candeggina (la candeggina!!!) e impostano tutta la campagna pubblicitaria sul fatto che adesso la impacchettano con confezioni di carta! E questo secondo loro li renderebbe ecologiciiii!?

…salvini che chiama il nucleare “pulito” e “sicuro” e “verde”, quando ancora non è stato inventato un metodo decente per smaltire le scorie nucleari!

Io non accetto che mi si prenda così palesemente per il culo. Dovrebbe esistere una qualche entità che si incarica di rimettere la gente e le aziende in riga ripristinando la verità, facendo in maniera che non si possano più dire bugie così grosse in mondovisione. Eh, servirebbe uno Stato che faccia lo Stato! Solo che lo Stato non esiste! Non quello che vi dicono esista! Il vero Stato non è lì per proteggervi, tanto meno per fare i vostri interessi o impedire abusi di un qualche tipo. Lo Stato è solo un gruppo di persone che stanno lì a farsi i cazzi propri facendo finta di fare gli interessi della comunità. Quando ne avrete preso atto tutti, sarà ormai troppo tardi.

See, …connettetevi con le Poste!

Come forse saprete, le Poste già da un po’ hanno deciso di lanciarsi nel magnifico mondo delle telecomunicazioni, e con questo intendo dire telefonia e connessioni internet… Peccato però che abbiano delle reti di merda, o comunque esista un qualche fattore a me sconosciuto che fa in modo che il servizio fornito sia decisamente disastroso!

Per quanto riguarda gli smartphone, il campo, in certe parti d’Italia, comprese alcune zone di Roma, non fa che andare su e giù e non è insolito che si azzeri del tutto più volte al giorno senza un apparente motivo. Ciò vuol dire che se fate una chiamata lunga è probabile che la comunicazione vi si interrompa da un momento all’altro senza alcuna avvisaglia!

Io e la mia compagna abbiamo entrambi un contratto con le Poste… immaginatevi i problemi!

La mia compagna, non contenta, ha anche un contratto per internet con le Poste e la situazione incredibilmente …è la stessa! Con la linea che va improvvisamente giù più volte al giorno – fortunatamente in questo caso non causa grossi danni, almeno per come serve a noi.

ORA, COME È POSSIBILE CHE SI POSSA OFFRIRE UN SERVIZIO COSÌ SCADENTE, SENZA PAGARE PENALI MILIONARIE?!

NON USATE CANDELE PROFUMATE

Dovete sapere che la gente è stupida, e molte volte aggiunge danno al danno, ammazzandosi da sola.

Come nel caso delle candele profumate, che sicuramente devono essere state inventate dal diavolo. Le quali risultano tanto apparentemente gradevoli quanto nefaste per la salute.

Faccio un esempio… Mettiamo che uno è un fumatore e sa di puzzare… Oppure mettiamo il caso che fuori c’è puzza di bruciato… Ciò può rappresentare l’innesco ideale per qualche furbone per accendere una maledetta candela profumata, nella stolta convinzione di mandar via la puzza che sta a monte.

Invece non è così…

Per prima cosa, le candele profumate coprono soltanto altri odori, non è che purificano l’aria.

Anzi, purtroppo è vero esattamente il contrario: dato che circa il 90% delle candele profumate contengono sostanze tossiche e cancerogene, esse non fanno altro che aggiungere altre sostanze molto pericolose nell’aria che respirate, che magari faceva già molto schifo prima che le accendevate!

Tra parentesi sottolineo che quando dico che il 90% delle candele profumate sono tossiche e cancerogene non mi riferisco solo a quelle che comprate dai cinesi o in quei simpatici negozietti etnici. No, ci metto dentro anche quelle che si vendono nei comuni supermercati.

Infine aggiungo che esistono soggetti viventi particolari che se le inalano potrebbero morire all’istante. Chiedetelo per esempio agli uccellini. Oppure chiedetelo a me, a cui possono causare un infarto fulminante e farmi vomitare nei secoli dei secoli. Amen.

Ora, che nessuno osi affermare la cazzata che non è vero quel che ho appena detto, che se fosse vero lo Stato ne vieterebbe la vendita, perché vi posso fare innumerevoli esempi di prodotti nocivi alla salute che gli Stati di merda del mondo permettono si possano comodamente vendere, sbattendosene altamente della salute dei cittadini e degli esseri viventi tutti.

Adesso lo sapete. Non usate candele profumate. Anche se a voi non fanno l’effetto che fanno a me. Anche se non vi sembra che peggiorino in niente la vostra salute. Se le continuerete a usare e poi un giorno vi verrà un cancro, la leucemia, l’Alzheimer, o il Parkinson… non dite che non lo sapevate che poteva finire così.

Ad oggi in vita mia non ho mai incontrato candele profumate che non mi abbiano fatto star male, seppure alcune si sono rivelate peggiori di altre.

Non uccidetevi da soli!

Coulelavie alias Keyofeye

Egli si definisce uno spettro nell’etere (/web). Uno ormai fatto più di anima che di corpo

Coulelavie alias Keyofeye è uno che si è aperto il blog, dischiudendosi parzialmente al mondo, perché aveva delle cose da dire, ovvero riteneva che le cose che aveva da dire fossero o molto importanti da far notare o sino allora non avessero ricevuto la giusta eco nelle parole degli altri. Per questo ha cominciato a scrivere.

Di Coulelavie alias Keyofeye c’è gente che pensa che sia un gran misantropo misogino, prova ne sarebbero, secondo alcuni, taluni post colmi d’odio da lui stesso vergati.

D’altro canto esistono anche altre persone che di lui pensano l’opposto, ovvero che Coulelavie alias Keyofeye sia una persona sensibilissima, di rara onesta e integrità morale.

Sostanzialmente a Coulelavie alias Keyofeye non importa più niente di tali questioni, ovvero di cosa possa pensare la gente di lui. Lui rimane lui anche quando non viene capito: egli non può certo cambiare la testa della gente. La quale invero tende a vedere negli altri quel che vuol vedere indipendentemente da come stanno le cose nella realtà.

Coulelavie alias Keyofeye si ritiene molto consapevole del mondo, per questo tende alla malinconia e al livore verso i criminali che hanno reso tal mondo (degli uomini) così iniquo e crudele e snaturato.

Coulelavie alias Keyofeye all’inizio aveva messo una sua foto vera nell’avatar del proprio blog ma ben presto l’ha tolta poiché non voleva che in alcun modo essa avesse potuto distorcere o distogliere dalle sue parole. Ovvero non voleva che la sua immagine avesse potuto primeggiare sui suoi pensieri.

Comunque, per chi si diletta in investigazioni, possiamo rivelare che il suo attuale avatar nasconde tuttora una parte reale di lui, seppur camuffata: …un occhio.

I tratti fisici di Coulelavie alias Keyofeye non sono importanti, ma per chi fosse interessato le sue fattezze possono forse essere espresse in questa maniera: Coulelavie alias Keyofeye, se lo si incontra, lo si tende a considerare con un’età indefinita; uno di quei soggetti che potrebbero avere dai 35 ai 55 anni. Ha occhi profondi e stanchi, sempre più infossati, ma assolutamente vivi. Un fisico asciutto e filiforme, ultimamente ancor più anima che corpo per via dell’infausta malattia che l’ha colpito negli ultimi mesi.

Ha vomitato tanto, questa estate, e ogni volta che l’ha fatto ha pensato: il mondo fa troppo schifo, per questo vomito; il mio corpo rigetta lo schifo del mondo. Io sono troppo puro per questo mondo.

Coulelavie alias Keyofeye recentemente ha fatto una cosa per lui insolita, da pazzo. Ha deciso di incontrare una breshiana che lo attraeva molto. Toh, alla fine se l’è pure sposata; e ora vive con lei.

Lieto fine.

La fallita cosmica

Una più fallita di questa non la conoscono. Non è una semplice fallita, è una stra-fallita. Non è stato ancora inventato un termine adatto per descrivere una come lei…

1 Ha avuto un nonno psicotico – fosse solo questo! – che per di più, con i suoi comportamenti dissennati, ha fatto ammazzare milioni di persone. Egli è indifendibile. Ma lei lo difende. Perché? È scema?! Boh!

2 Una volta l’ho vista in tv che ha osato criticare le donne che per far carriera si mostrano discinte… Peccato che sia esattamente quello che lei ha tentato di fare da giovane quando si era messa in testa di intraprendere chissà perché la strada da attrice. Per fortuna in quell’occasione aveva davanti una donna abbastanza preparata che l’ha subito zittita ricordandole il suo passato. E lei non ha più fiatato.

3 Per anni, a sua detta, si sarebbe battuta contro i pedofili dichiarandosi favorevole alla castrazione (non solo chimica)… Poi però viene fuori che proprio il marito è un pedofilo di merda!

Ce ne sarebbe abbastanza per farle nascondere la testa sottoterra come uno struzzo per il resto della vita, per farla vergognare a morte, per indurla al suicidio, per farle capire che gente come lei non sta scritto da nessuna parte che deve sforzarsi di vivere come noi altre brave persone, anzi, dovrebbe capire che quelle come lei si dovrebbero proprio togliere dalle palle… Ma lei non capirà mai questa cosa elementare, e sapete perché? Perché non ha un briciolo di dignità. E ancora si ostina a dirsi che lei ha diritto di esistere, come fosse la brava persona che non è…

E ancora continua a romperci il cazzo con le sue cazzate che non stanno né in cielo né in terra, con la complicità di quelli che ancora la invitano per permetterle di farsi vedere, suoi complici in tutto e per tutto. Che non meritano di essere perdonati, esattamente come lei.