Posts contrassegnato dai tag ‘blog’

E sono cinque !

Pubblicato: 11/08/2015 da 2010fugadapolis in Generale
Tag:, , ,

Rapida comunicazione di servizio:

Oggi sono 5 anni giusti giusti che esiste Fugadapolis !

Dico 5, mica pizza e fichi ! 5 anni fa nun ciavevo un cazzo da fà, oggi nemmeno… Eheheheheheheh !

AUGURI A TUTTI !!!!

 

For ìars,gàis :D

Pubblicato: 18/08/2014 da marchettino73 in Generale
Tag:,

20140818-102925-37765189.jpg

Stiamo diventando grandi……ma senza fretta 😀

Continuerete a sfoderàccelo

Pubblicato: 13/08/2012 da marchettino73 in Generale
Tag:, ,

Riemergo a fatica dall’immane mòle di lavoro solo per rammentàvvi che ieri era il secondo compleanno del blogghettìno nato andando ner culo a polisblog (di merda),questo.

:mrgreen:

Anche le tastiere hanno bisogno di riposo…

Pubblicato: 06/08/2012 da 2010fugadapolis in Generale
Tag:, ,

Oramai mi considero un “blogger” a tutti gli effetti, anche se riconosco una certa autorità a chi questo “mestiere” l’ha intrapreso un po’ prima di me e con risultati indubbiamente migliori.

Conosco le dinamiche del blog, e so che in prima battuta – regola fondamentale – per essere considerato interessante un blog deve necessariamente essere “movimentato“. Se rimane lo stesso post in prima pagina per più di quattro giorni, i frequentatori cominceranno a chiedersi cosa sia successo, e dopo un po’ perderanno inevitabilmente interesse, spostando i loro “clic” verso altri lidi. D’ altra parte ormai la Rete è piena zeppa di blog, qualcosa da leggere si trova sempre e comunque.

Questo è uno dei motivi principali (a parte naturalmente il bello di trovarci tutti qui) per cui FugaDaPolis non è il “mio” Blog, bensì il “nostro“. Siamo tanti, e tendiamo ad essere sempre di più: tutti “autori”, tutti con la stessa “chiave” di cui si possono fare infiniti duplicati per darla a chiunque la voglia. Il risultato che salta all’ occhio è che ogni giorno c’è qualcosa di nuovo, e questo qualcosa viene ogni volta dalla testa di una persona diversa. Sicuro non ci si annoia mai, ed anche nei momenti di “stanca” c’è sempre qualcuno che acchiappa la tastiera e scrive.

Oggi sono capitato quasi per caso sul blog di un notissimo comico che porta il nome di un famoso falegname ed il cui cognome evoca un rumoroso ortottero. Un post con data di ieri mi ha fatto riflettere sull’ opportunità – a volte – di trasgredire alla regola illustrata sopra, astenendosi dal pubblicare articoli se non si ha un cazzo di sensato da dire.

Lascio a voi ogni giudizio di merito, parlando da assoluto non-sportivo quale sono (per inciso delle Olimpiadi non mi frega un cazzo quanto non mi frega un cazzo del campionato di calcio o di quello di Formula 1 o del torneo rionale di bocce), mi limito a suggerire al comico in questione di prendersi un paio di giorni di riposo. E se proprio non riesce a trattenersi dal pubblicare qualcosa, di postare la sua lista della spesa del week-end, magari con qualche dritta sulle offerte in corso al locale supermarket. Sicuramente otterrà maggiore attenzione e magari farà pure una cosa utile a chi lo legge. Va bene contestare tutto sempre e comunque, va bene essere “controcorrente” a tutti i costi, ma qui si sfiora il ridicolo e (a dirla tutta) si rompono pure i coglioni al popolo.

L’ Umanità è strana.

Pubblicato: 26/07/2012 da 2010fugadapolis in Generale
Tag:, , , ,

Una mia breve riflessione (per gli amici “pippone“) scaturente da avvenimenti recenti e non.

Ho già detto che amo incondizionatamente la Rete. Non solo ci sto sopra (anzi dentro) da più di vent’anni, ma Internet ha contribuito in maniera indiscutibile alla mia sopravvivenza, nel senso che mi ha dato (e tuttora in parte mi dà) la “pagnotta”, direttamente ed indirettamente.

Da quando è cominciata l’era dei “blog“, che hanno praticamente sostituito i vecchi “forum” che a loro volta si erano messi al posto dei vecchissimi gruppi Usenet (i vari alt.soncazzo), l’ amore è cresciuto a dismisura. La prova, per chi mi conosce, sta nell’assidua frequentazione di questi luoghi. L’approdo definitivo è (altro…)