Archivi tag: M5s

Bloccati all’Estero, per colpa del Governo Italiano

RICEVO e PUBBLICO: DIFFONDETE!

È necessario che si sappia che lo Stato Italiano, e nello specifico il Governo Italiano chiamato “Conte 2”, ha abbandonato all’estero migliaia di italiani, così da permettere a delle compagnie aeree private di lucrare sulla loro pelle. Per favore, fate che se ne prenda coscienza!

Continua a leggere Bloccati all’Estero, per colpa del Governo Italiano

I “buoni spesa” del Comune di Roma: FENOMENI !!

Al comune di Roma ci sono dei begli scienziati. Non si discute.

Forse avrete letto o ricorderete qualcosa della lettera che un semplice Cittadino scrisse alla “Sindaca” (più che ad ella, al Consiglio Comunale tutto), non appena si avvide dell’ assurdità della procedura necessaria a richiedere i famigerati “buoni spesa”, il tutto il primo di aprile ultimo scorso (e non era uno scherzo).

Sta di fatto che qualcuno deve averla letta – strano – poiché tempo nemmeno una settimana si sono affrettati a correggere il tiro, eliminando e sostituendo dopo un po’ l’elenco degli esercizi convenzionati (che era in origine una vecchia lista delle convenzioni SodexhoPass, risalente al 2018, comprendente anche ristoranti, bar e sushi) e se possibile complicando ancora di più  tutto l’iter.

Non hai una stampante per stampare il modulo ?  Recati presso una delle edicole che offrono il servizio e ritira gratis la tua copia, oppure trascrivilo integralmente (compresi gli errori di stampa) su un foglio bianco (ma no bianco bianco, a righe o a quadretti, così rimane allineato, brutto analfabeta), poi firmalo, fotografalo col cellulare e mandalo così…

E poi, ammesso e non concesso che tu sia riuscito ad inoltrare la domanda, ti diamo anche la possibilità di ricevere i buoni spesa attraverso un ‘ APP (un’app, urca, che idea) che potrai scaricare Continua a leggere I “buoni spesa” del Comune di Roma: FENOMENI !!

Gia’ fatto?

A vedere i risultati delle Comunali di ieri, viene da chiedersi se il M5S non sia gia’ un partito finito.

Destinato alla sparizione come i Radicali che alle Europee di una vita fa fecero un 10% circa e poi si ammosciarono progressivamente fino all’estinzione (grazie anche al rincojonimento di Pannella)

Alcune considerazioni e sentitevi libberi di aggiungere le vostre

– la selezione dei candidati…alla fine i parlamentati sono stati scelti tra i trombati delle precedenti elezioni (candidati a comunali e regionali del M5S non eletti)…qualcuno di loro non e’ una cima, ci sta

– la strategia post elezioni….alla fine gli e’ stata data la possibilita’ di essere parte di un cambiamento epocale e l’hanno sfanculata in diretta. Almeno, questo e’ quello che ci hanno fatto vedere e come molti l’hanno interpretata

– far fare l’ideologo a uno come Becchi. Mamma mia

– ci si poteva aspettare un martellamento mediatico. Che c’e’ stato ed e’ stato vergognoso. Ma il M5S ci ha messo del suo, a mio parere, cascandoci con tutte le scerpe. Rispondere coi fatti invece di chiudersi a riccio, poteva forse essere una soluzione migliore

– la gestione dell’elezione del Presidente  della Repubblica. Cazzo, in 4, 5 giorni, riunirsi e decidere di convergere su Prodi? Faceva proprio schifo?

Liberi di condividere, criticare, dissentire. Mi dispiacerebbe vederli sparire, sinceramente. Quando si prende una batosta, e’ bene alzarsi e ripartire, certo. Ma anche, magari, capire perche’ la si e’ presa e evirate di sbattere piu’ forte la volta dopo?

 

PS

Il PdL e’ andato ancora peggio. E nemmeno di poco. Lo davano in crescita siderale, nella maggior parte dei  comuni e’ a cifra singola. Il nano puzzolente a pompetta e’ ancora sicuro di voler far cadere il governo?

 

Di stipendi e diarie, benefizi e prebende.

Mi punge vaghezza di condividere una riflessione che ultimamente si affaccia spesso alle oscure e polverose vetrate della mia mente, ormai stimolata solo da ciò che accade a distanze strettamente vitruviane ma ancora – di tanto in tanto – capace di protervi slanci esplorativi nel mondo esterno.

Orbene, sull’ onda dell’ ormai diffusa vulgata che relega l’ eventuale abolizione dell’ IMU sulla prima casa a cosa di poco, pochissimo conto (cose tipo “e che vuoi che sia, mica mi salvano la vita facendomi risparmiare 200 euri di IMU“, a cui mi viene sempre da rispondere “se ti puzzano, dammeli a me“), pensavo a quest’ altra cosuccia:

E’ di questi giorni la notizia che il “Patron” Grillo è determinato ad incularsi a passo di carica tutti quei parlamentari (?), eletti sotto la sua egida, che sembra vogliano tenersi tutti i soldini che gli derivano Continua a leggere Di stipendi e diarie, benefizi e prebende.